domenica 31 luglio 2016

Recensione: "Un meraviglioso amore impossibile" di Staci Hart

INTRODUZIONE
Scrittrice: Staci Hart
Titolo: Un meraviglioso amore impossibile 
Genere: New Adult
Serie: Bad Habits Series#1
Traduzione: Mariacristina Cesa
Numero Pagine: 320
Costo: 9,90€ 
Casa Editrice: Newton Compton
Prima Edizione: 20 Maggio 2016.
Narrazione: Prima persona, pov alternati Lily/West
Giudizio Personale: 3 dolcetti su 5

TRAMA
Era solo per una notte. O forse no?


Cattive abitudini Series

L’amore è agli ultimi posti nella lista degli obiettivi di Lily Thomas, che ha trascorso sei anni tra piroette e plié per entrare nella compagnia di balletto di New York facendo sacrifici e chiudendo i sentimenti dentro un cassetto. Ma ora che Blane Baker, il ragazzo di cui è innamorata da anni, è finalmente tornato single, Lily ha intenzione di fregarsene di tutte le regole e il rigore che si è autoimposta e provare subito a sedurlo. In realtà però Blane non è quell’eroe epico che aveva fantasticato, e Lily, senza neanche sapere come, si ritrova tra le braccia di West Williams, un uomo che non avrebbe mai pensato potesse interessarsi a lei. West è suo amico fin dal giorno in cui Lily si è trasferita nel nuovo appartamento e lui ha prontamente salvato lei e il suo armadio da fine certa. Il loro rapporto è sempre stato innocente, con limiti chiari e condivisi. Nessuno dei due aveva intenzione di perdere l’amicizia per una notte brava o poco più e così, per anni, hanno reciprocamente ignorato l’attrazione tra di loro, comportandosi come fratello e sorella. Finché non è successo quello che è successo. E tutto è cambiato in un istante…




La loro storia saprà farvi innamorare


La mia recensione...
Ben ritrovati carissimi booklovers*-*, vi ricordate ancora di me, vero? Io si, mi ricordo ancora di voi nonostante sia stata fuori per tutto questo tempo. Mamma mia quanto mi è mancato scrivervi in questi giorni. Ho un sacco di cose da raccontarvi che non so nemmeno da dove cominciare. Nonostante non abbia avuto la possibilità di scrivere sul blog, ho letto comunque tutti i vostri commenti (per posta). Siete favolosi! E' bello non essere dimenticati :'). In questo mese mi sono divertita molto e ho preso addirittura anche un po' di colorito. Sono stata praticamente sempre al mare e chiudevo le mie giornate in vari locali. Ci voleva un po' di stacco dalla routine. Seppur frenetici siano stati questi giorni, ho ovviamente trovato del tempo per portare avanti le mie letture e ora mi ritrovo con almeno sei recensioni da scrivere >.<. Prometto che sarò il più veloce possibile nelle pubblicazioni. Abbiate pietà. Intanto la prima che vi riporto questa sera è del romanzo di Staci Hart "Un meraviglioso amore impossibile". Premetto che non me la sono preparata e la sto scrivendo di getto quindi scusatemi se tralascio qualcosa. Questo libro apre la serie "Cattive abitudini", composta da tre volumi, dove in ognuno troviamo protagonisti diversi che fanno parte dello stesso gruppo di amici: Lily, West, Maggie, Cooper, Rose e Patrick. Questo libro racconta la storia di Lily e West, una storia che non è riuscita a travolgermi come avrei voluto. Ci sono stati momenti in cui la noia regnava ed ero costretta a interrompere. Non sono riuscita ad entrare nella storia: Lily e West non mi hanno colpita più di tanto. In particolare Lily, non riuscivo proprio a sopportarla! Onestamente, volevo lasciare questa storia a metà, ma non sono il tipo che lascia incomplete le letture. La storia si sviluppa lentamente, seppur ben scritta. Comincia ad accadere veramente qualcosa di significativo nella seconda metà del libro (se non lo avete già abbandonato). Ma è davvero così terribile? Per una sognatrice come me che ha davvero a cuore le storie d'amore, è stato deludente vedere nascere il legame tra i protagonisti nelle ultime pagine! In conclusione, è stata una lettura che avrei benissimo evitato e non sono sicura di voler continuare la serie. Non mi è rimasto nulla di Lily e West.



In conclusione gli affido 3 dolcetti su 5
Carino

mercoledì 6 luglio 2016

Recensione: "Lezioni di seduzione" di Chiara Venturelli

INTRODUZIONE
Scrittrice: Chiara Venturelli
Titolo: Lezioni di seduzione
Genere: New Adult
Serie: Autoconclusivo
Numero Pagine: 304
Costo: 9,90€ 
Casa Editrice: Centauria Libri
Prima Edizione: 26 Maggio 2016.
Narrazione: Prima persona, pov di Elizabeth
Giudizio Personale: 5 dolcetti su 5

TRAMA
Iscriversi al corso di teatro è stato un errore. Ma vedersi assegnare il ruolo di Catherine, la protagonista, è una vera catastrofe per Elizabeth. Soprattutto perché la «star» maschile è Jack: bello, brillante, popolare. Tutto il contrario di lei, insomma, e come se non bastasse un vero stronzo. Tra i due volano subito le scintille, e la commedia romantica Lezioni di seduzione sembra un disastro annunciato.
Quando ci si mette di mezzo la magia del palcoscenico, però, chi può dire cosa succederà? Pian piano, mentre la dolce e maliziosa Catherine conquista il suo William, le cose tra Elizabeth e Jack cominciano a cambiare, la finzione e la realtà si intrecciano. Complici una visita in famiglia a dir poco pericolosa, un’amica determinata, un ex fidanzato insistente e almeno due scomodi triangoli sentimentali, i colpi di scena sul palco e fuori si susseguono in un crescendo di equivoci. Che porteranno l’eroe e l’eroina a interrogarsi sui propri veri sentimenti, fino alla sera di una prima all’insegna dell’«improvvisazione»…
Un romanzo dolce, trascinante e divertente che mette in scena, è il caso di dirlo, le domande più profonde di ogni relazione: chi siamo quando ci innamoriamo, e di chi ci innamoriamo veramente? Forse anche la passione è un palcoscenico, e gli uomini e le donne soltanto attori? E, soprattutto, cosa sarebbe un grande amore senza qualche colpo di scena?


La mia recensione...
Sera booklovers, come promesso oggi vi porto una nuova recensione di un romanzo che ho finito pochi giorni fa e che mi è entrato dentro già dalle prime pagine. Lezioni di seduzione è un libro, autoconclusivo (yeeee!) di Chiara Venturelli. Un'altra italiana che lascia il segno sulla mia lista di libri preferiti. Durante la lettura, non riuscivo a distogliere gli occhi dalle pagine. La storia di Elizabeth e Jack mi ha intrattenuto fino alla fine, facendomi emozionare sorridere. I protagonisti sono eccezionalifrizzantiben descritti e si fanno volere bene fin da subito. Ho amato ogni loro battuta, ogni loro momento insieme. L'autrice usa uno stile semplice, non cincischia (cit. Paolo Bonolis) e non ti annoia. Una storia imperdibileavvincente e molto leggera. Il finale ti lascia un po' interdetto, con la curiosità di sapere cosa succederà ai nostri protagonisti. Un finale che concede spazio all'immaginazione dato che non leggeremo un seguito (per una volta che assecondo l'idea di una serie, ovviamente, mi trovo davanti ad un romanzo autoconclusivo -.-) Un libro che consiglio assolutamente a tutti! Vi farà innamorare e Liz e Jack vi terranno compagnia durante i pomeriggi estivi sotto l'ombrellone, regalandovi un sorriso. Come lo hanno regalato a me.

In conclusione gli affido 5 dolcetti su 5
Meraviglioso

martedì 5 luglio 2016

Rubrica: #18 Teaser Tuesday


Salve booklovers, oggi ero davvero indecisa se postarvi una recensione e saltare l'appuntamento con il Teaser o postarvi la rubrica e rimandare la recensione a domani. Alla fine ho optato per questa seconda opzione dato che dalla prossima settimana sarò assente per tutto il mese di Luglio sigh! Spero di godermi finalmente un po' di mare, considerato che non ho avuto ancora modo di andarci. Comunque, parlando di Teaser, il libro protagonista di oggi mi è piaciuto veramente tanto e non vedo l'ora di parlarvene nella recensione di domani, ma nel frattempo vediamo di quale libro si tratta.

Questa rubrica è stata ideata dal blog Should Be Reading

REGOLE:
- Prendi il libro che stai leggendo;
- Aprilo in una pagina a caso;
- Condividi qualche frase di quella pagina;
- La frase non deve contenere spoiler;
- Condividi il titolo e l'autore.

"Lezioni di seduzione" di Chiara Venturelli


Mi svegliai di soprassalto, temendo di ritrovarmi spalmata su Jack ma il letto era vuoto e freddo. Se n'era andato senza salutare né ringraziare, non avrei dovuto stupirmi! La doccia fu una benedizione, sotto il getto dell'acqua potei allontanare i pensieri. Avevo dormito stranamente bene, considerato tutto quello che era successo la sera prima e la presenza di Jack, mezzo nudo, vicino a me. Stavo per chiudere l'acqua quando... 

Curiosi? E' stata una lettura piacevolissima, voi l'avete letto? Cosa state leggendo? Bacioni ❤ ❤

domenica 3 luglio 2016

Recensione: "Il ragazzo del libro accanto" di Olivia Dade

INTRODUZIONE
Scrittrice: Olivia Dade 
Titolo: Il ragazzo del libro accanto
Genere: Contemporary Romance
Serie: Amori in biblioteca#2
Traduzione: Valentina Cabras
Numero Pagine: 288
Costo: 7,90€ 
Casa Editrice: Newton Compton
Prima Edizione: 9 Giugno 2016.
Narrazione: Terza persona, pov alternati Angie/Grant
Giudizio Personale: 3 dolcetti su 5

TRAMA
Tra Love Actually e C’è posta per te. La serie che ha fatto innamorare migliaia di lettrici.


Amori in biblioteca 
Le storie d’amore sono come i libri: si spera sempre che abbiano un lieto fine

Angela Burrowes lavora nella deliziosa biblioteca della contea di Nice. Sebbene sia brillante e amata dai lettori, una bella mattina di sole viene informata dalla sua superiore, Tina, che è sul punto di perdere il lavoro. Il motivo? Nonostante i continui richiami, la sezione erotica continua a essere un problema con le copertine troppo esplicite così in bella vista. Per non parlare delle libertà che Angie si è presa nell’organizzare la festa di Capodanno per single, o il concorso di scrittura di San Valentino, dove gli aspiranti scrittori si misurano con un racconto hot! E così, con l’umore sotto i piedi e una valanga di pensieri in testa, Angie si avvia verso casa. Ma il fato, si sa, può essere davvero dispettoso e l’incontro fortuito e travolgente con uno sconosciuto alto e sexy certo non l’aiuta a schiarirsi le idee. Lui è Grant Peterson, e l’attrazione tra i due è qualcosa di molto, molto simile a un colpo di fulmine. La mattina seguente, però, arriva una sorpresa come una doccia fredda: Grant è il nuovo direttore della biblioteca, intenzionato a riportare ordine e rigore nel regno di Angie! Come andrà a finire?


La mia recensione...
Buonasera booklovers, scusate se ieri non mi sono fatta viva con la rubrica dedicata ai miei acquisti settimanali, ma ho avuto davvero molto da fare con i preparativi per la mia partenza. Ho approfittato dei saldi per comprarmi un po' di cosucce che mi serviranno fuori, quindi scusatemi ancora. Mi farò perdonare postandovi oggi la recensione della mia ultima lettura che è stata...inaspettata. E' stato difficile assegnare al libro in questione un giudizio, perciò ho fatto un resoconto di tutti i punti a favore e di quelli a sfavore e con mio dispiacere, sono stati questi ultimi a prevalere. Ma vediamo questi punti nel dettaglio. Il ragazzo del libro accanto accanto è il secondo della serie Amori in biblioteca, dopo Al diavolo i buoni propositi. Appena aperto, lo volevo subito richiudere per la narrazione in terza persona, ma mi sono costretta a procedere con la speranza che magari la storia mi avrebbe ricompensata. Grave errore. Olivia Dade tira su una storia che sarebbe potuta essere molto intrigante se fosse stata sviluppata in un'altra maniera. Leggendo la trama del libro, nella mia testa sono nate tante aspettative che si sono rovinate man mano che procedevo nella lettura. Ho trovato alcune scene di poca credibilità e altre che mi hanno lasciata di stucco. Angie non l'ho trovata per niente affabile, anzi, è stata molto superficiale e in alcuni punti odiosa. La lettura procede scorrevole, ma non mi ha saputo prendere. Sono dispiaciuta dei risultati di questo libro, anche perché mi è stato consigliato con tanto entusiasmo. Vi starete chiedendo per quale ragione non ho bocciato completamente questo libro, e la risposta è che nonostante l'astio per Angie e la poca attendibilità della storia, ci sono stati episodi simpatici e momenti pieni di romanticismo. Nel complesso, un buon romanzo riesce a catturarti, a travolgerti e Olivia Dade con il suo libro non è riuscita (nel mio caso) nella missione.


In conclusione gli affido 3 dolcetti su 5
Carino