domenica 25 settembre 2016

Recensione: "Come sposare un milionario" di Curtis Sittenfeld

INTRODUZIONE
Scrittrice: Curtis Sittenfeld
Titolo: Come sposare un milionario
Genere: Contemporary Romance
Serie: Autoconclusivo
Traduzione: Letizia Sacchini
Numero Pagine: 512
Costo: 14,37/8,99€ 
Casa Editrice: BookMe
Prima Edizione: 30 Agosto 2016
Narrazione: Terza persona, pov multiplo
Giudizio Personale: 3 dolcetti su 5

TRAMA 

UN SUCCESSO DEL PASSAPAROLA PER MESI IN TESTA ALLE CLASSIFICHE AMERICANE E INGLESI

Il matrimonio è sopravvalutato. Almeno è così che la pensa il Signor Bennet, padre di cinque splendide figlie – tutte ostinatamente nubili – e marito di lungo corso di una donna ingombrante. Ma quando Chip Bingley, scapolo tra i più ambiti, fa ritorno a Cincinnati, niente e nessuno può contenere la frenesia che come una febbre si impossessa della Signora Bennet. L’eccitabile e invadente matriarca, infatti, è pronta a tutto pur di vedere sistemate almeno le maggiori tra le sue ragazze: la dolce Jane, maestra di yoga ormai vicina ai quaranta e tormentata dal desiderio di un figlio, e l’inquieta Lizzie, giornalista residente a New York e single part-time. Poco importa che problemi ben più pressanti minaccino la serenità della famiglia… Sull’orlo della rovina economica, incalzate da mille imprevisti e complicazioni, riusciranno le sorelle Bennet a sopravvivere a quel ciclone chiamato amore?

Con implacabile leggerezza, Curtis Sittenfeld ci racconta chi siamo in questa storia romantica e irriverente, modernissima e senza tempo, scintillante di intelligenza e di ironia.


La mia recensione...

Eccomiii, vi stavate chiedendo che fine vessi fatto, ehh?! Questa mattina mi sono barcamenata tra le varie faccende domestiche della domenica, ma, fortunatamente, ora sono riuscita a spicciarmi e quindi...beccatevi 'sto post! Morivo dalla voglia di parlarvi anche io di questa lettura e ora posso esprimere tutte le mie considerazioni a riguardo u.u Vi dico la verità. Ero abbastanza incerta prima di iniziare a leggere questo romanzo perché temevo che sarebbe risultato una delusione paragonato al libro della Austen, ma mi son detta: Che ho da perdere? Così l'ho iniziato e molto leeentamente sono riuscita a terminarlo nel giro di quattro giorni. Così tanto? Ebbene sì, mi duole ammetterlo, ma questa lettura è stata di una lentezza unica. In alcuni punti della storia ho dovuto abbandonare per non essere sopraffatta dalla noia. La scrittrice si sofferma parecchio su cose futili con il risultato di essere prolissa. Della serie "Alcuni capitoli si potevano benissimo evitare". Il libro della Sittenfeld sarebbe dovuto essere una rivisitazione di Orgoglio e Pregiudizio in chiave moderna, eppure non ho potuto fare a meno di notare nella lettura una fusione continua tra classico e moderno che a lungo andare mi ha mandato il cervello in pappa. I comportamenti e il modo di parlare dei personaggi sembravano, a tratti, quelli dei personaggi dell'Ottocento messi su carta dalla Austen. La mia testa non riusciva ad immaginare Darcy come un neurochirurgo, ma rimandava sempre l'immagine di quell'affascinante e nobile uomo di Jane Austen. Lo stile è abbastanza semplice e la lettura è resa gradevole soprattutto grazie al sarcasmo e al cinismo del signor Bennet, verso le figlie e l'estenuante moglie, che mi hanno regalato qualche sorriso. Credo che lui sia stato il personaggio, a mio parere, più dinamico di tutti. Liz e Darcy non mi hanno coinvolta più di tanto. Non sono riusciti ad emozionarmi. Ma, Nicky, allora perché non gli hai messo direttamente due dolcetti e consegnato il pass per il dimenticatoio? Ovvio, perché la storia non è affatto brutta, riprende con fedeltà la trama di Orgoglio e Pregiudizio e non risparmia colpi di scena (inaspettati) al lettore. Solo mi aspettavo qualcosa di diverso. Secondo il mio parere, il libro non è stato esattamente trasformato in chiave moderna dalla Sittenfeld. Poteva svilupparlo meglio, cancellando quella parte di classicismo che non passa di certo inosservata (e eliminando alcuni capitoli). Qualcosa nel modo di scrivere suppongo... Questa per me non è stata una lettura leggera, quindi ve lo consiglio se siete dei fan sfegatati di Jane Austen e se avete la pazienza di dedicare a questo libro parecchio del vostro preziosissimo tempo.
Ps. Questo booktrailer è stato realizzato dal canale YouTube di Chris in the Dark Room



In conclusione gli affido 3 dolcetti su 5
Carino

12 commenti:

  1. Ciao Nicky! Aspettavo questa recensione perché questo libro mi incuriosisce a metà...sono un po' indecisa perché Orgoglio e pregiudizio è uno dei miei libri preferiti! Per il momento magari passo...chissà un giorno, con un po' di pazienza in più :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saalve <3, mmm probabilmente, con il senno di poi, se tornassi indietro non lo leggerei nemmeno xD Devi sentirti ispirata comunque u.u

      Elimina
  2. ciao Nicky questo libro è sull'ipad ma non mi decido mai ad iniziarlo ho sempre ripensamenti, ti farò sapere quando lo inizierò e vedremo se la penseremo allo stesso modo anche se ho molti campanelli d'allarme che mi dicono che saremo d'accordo ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely <3 <3 Quando e se lo leggerai fammi sapere cosa ne pensi ^^

      Elimina
  3. Ciao Nicky!!! Non potevo non venirti subito a trovare!!
    Sono contenta di aver letto la tua recensione, davvero precisa su questo libro, perché ho capito che questo non è una lettura per me. Se c'è una cosa che non sopporto sono "le parole a vanvera" e che sembra che siano state scritte solo per aumentare il numero di pagine del libro!!! Cosa davvero odiosa!
    Quindi grazie, già solo per questo divento tua follower:):):)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo in pieno con te!^^ Odio dover leggere capitoli interi che non portano a niente di concreto >.<
      Grazie cara <3 <3

      Elimina
  4. Ciao! Avevo intenzione anche io di leggere questo libro, ma i punti a suo sfavore sono davvero troppi..Come Gli Alberi DaLibri odio gli autori prolissi che scrivono solo per allungare il brodo, mi annoiano e mi distraggono facendomi perdere il filo del discorso..Ho anche notato che è una lettura abbastanza lunga, più di 500 pagine, e sinceramente la affronterei solo se fosse degna di nota..
    Buon inizio di settimana :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello sapere di non essere l'unica a non sopportare gli autori che la tirano per le lunghe :'). Anche io così tendo a perdere interesse per la lettura >.<
      Buon inizio settimana anche a te <3 <3

      Elimina
  5. Ciao Nicky, devo leggere questo libro a breve quindi poi tornerò per leggere meglio la recensione e commentarla

    RispondiElimina
  6. Ciao Nichy!! Come promesso eccomi qui a trovarti!
    Strano non aver scovato prima il tuo blog! Fortuna che ho appena rimediato! ^_^
    Di questo libro ne ho sentito parlare davvero molto, ma non l'ho messo in lista... ammetto però che se lo trovassi in offerta ebook a 0.99 lo prenderei!
    A presto!!
    Jasmine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Jasmine <3 si, il libro è stato un po' sulla bocca di tutti. Io, da come ne parlavano, non ci ho pensato due volte a iniziarlo. Purtroppo, poi, non è stato all'altezza delle mie aspettative >.<

      Elimina

Il vostro pensiero è importante ◕‿◕
Lasciate un commento e vi risponderò con piacere ❤