martedì 13 settembre 2016

Rubrica: #22 Teaser Tuesday


Buongiorno books, in questo momento mi trovo immersa in una soffice nuvoletta di caffè all'interno della mia cucina. Ho aperto proprio ora un pacco nuovo e il forte odore di chicchi di caffè sta violentando con prepotenza il mio naso, che buonoooo *.* Finalmente ritrovo un po' di tranquillità dopo aver passato giorni frenetici tra un corsa e un'altra. Vi dico con piacere che quest'oggi l'orologio a muro della cucina non sarà una minaccia per me. Quindi me ne starò qui seduta tranquilla, a sorseggiare la mia caffeina bollente in santa pace. Con il fatto che in questo mese ho la casa tutta per me, mi crogiolo nella beatitudine del silenzio più totale. Non potrei chiedere di meglio. Come ogni martedì, vi terrò compagnia con un nuovo Teaser. Il libro di oggi l'ho quasi terminato e sinceramente non è che mi stia colpendo più di tanto. Mi aspettavo sicuramente qualcosa in più, ma aspetto la fine del romanzo per prendere una posizione a riguardo. Anche perché di questa scrittrice se ne parla molto bene in giro.

Questa rubrica è stata ideata dal blog Should Be Reading

REGOLE:
- Prendi il libro che stai leggendo;
- Aprilo in una pagina a caso;
- Condividi qualche frase di quella pagina;
- La frase non deve contenere spoiler;
- Condividi il titolo e l'autore.

"L'amore è uno sbaglio straordinario" di Daniela Volonté


Ce la posso fare, ce la posso fare. No, non ce la posso fare. Oddio, mi sta venendo un attacco d'ansia! Peggio...ecco mi fa male pure il braccio sinistro. E' un infarto. Lo so. Sulla mia tomba scriveranno:" Qui giace Melissa Riva, amata figlia e sorella, prematuramente strappata all'affetto dei suoi cari durante un elegante ricevimento". Be', tecnicamente, se muoio adesso, non farei nemmeno in tempo a vedere questo gala. Uffa, così non avrei nemmeno la soddisfazione di curiosare nella vita mondana torinese. Riccardo è stato irremovibile, senza di me non si presenterà. La sola parola "ricevimento" mi fa pensare a una serata fin troppo formale per i miei gusti, ma io non ho portato nulla di adatto all'occasione. Perciò sono costretta a precipitarmi fuori di casa per cercare un vestito da indossare. Leo si è offerto di accompagnarmi, ma lo shopping è già un castigo divino per me e, se devo portarmi dietro pure un uomo che non sia Damiano, la pena eterna è assicurata. Sono già le sei e per le otto devo essere pronta. Non ce la farò mai! Ho girato tutto il centro commerciale più vicino e ho trovato soltanto capi perfetti per una serata tra amici. Mentre rientro passo davanti a una piccola bottega che in vetrina ha un favoloso abito in shantung blu, con un corpetto senza spalline e delicati ricami floreali color argento e una lunga gonna con un profondo spacco laterale. Entro per guardarlo meglio e nel giro di un'ora faccio ritorno a casa trafelata con i miei pacchetti. Sono distrutta e in ritardo... Notevole ritardo! Scappo a fare la doccia. Non ho neanche il tempo di asciugare bene i capelli. Faccio una coda e li raccolgo in uno chignon imperfetto. Forcine, trucco veloce, insistendo sugli occhi e lucidalabbra ciliegia. Infilo le scarpe tacco dieci che ho trovato e alle 19.49 sono pronta. Mi fisso allo specchio e trovo che il risultato finale sia il massimo che potessi sperare. Se avessi avuto più tempo...Oh basta! "Mel, come vanno i preparativi?", chiede Riccardo. "Si, sono pronta possiamo...". Le parole mi muoiono in bocca appena lo vedo. Indossa un completo scuro, camicia bianca e cravatta azzurra. E' possibile che sia ancora più bello del solito? Lui mi scruta dalla testa ai piedi. Mi fisso le scarpe. Cosa cavolo ci fa con me? Si meriterebbe di stare con una come Bianca. Con un carattere migliore, ovvio. "Forse è meglio che tu vada da solo". Mi prende per la vita, poi mi sfiora le braccia. I suoi occhi brillano per me. Mi bacia il collo e il sapore fruttato mi avvolge. "Mel, sei splendida!". "Ehm, grazie, non sono abituata a vestirmi così", commento in imbarazzo. "Per me sei bellissima sempre, anche quando ti metti il pigiama con le ranocchie". E scoppia a ridere, mentre usciamo di casa, mano nella mano.

Come potete vedere, lo stile della scrittrice è molto leggero e ironico. Questo è sicuramente un aspetto positivo che ho riscontrato nel suo libro. Il Teaser si conclude qui :)
Quale romanzo vi sta tenendo compagnia in questi giorni? Che cosa ve ne pare del libro della Volonté?
Bacioni❤ 

2 commenti:

  1. Come promesso, eccomi qui a leggerti! Che carino il tuo blog! Con tanti disegnini è una bella grafica! Io non sono brava in queste cose! Ahahah!
    Tornerò presto a trovarti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Claudia <3 Che dolce che sei *-* Se hai bisogno di qualcosa per la grafica chiedi pure:)

      Elimina

Il vostro pensiero è importante ◕‿◕
Lasciate un commento e vi risponderò con piacere ❤