martedì 22 novembre 2016

Rubrica: #29 Teaser Tuesday


Buondì miei adorati Readers,
oggi voglio iniziare la giornata con un po' di ironia. Stavo andando all'università questa mattina e, come tutte le volte che ci vado, durante il tragitto in metropolitana mi sono messa a leggere il mio libricino di turno. Io adoro prendere quei 40 minuti di metropolitana al giorno per starmene tranquilla, per i fatti miei, leggendo quel che cavolo mi pare. Insomma stavo lì, seduta per i fatti miei, quando un signorotto decide di sedersi vicino a me. Tizio (lo chiamerò così perché...beh, perché sì) inizia a fissarmi con insistenza. O meglio, fissa il contenuto del mio eReader (che io tengo con una scrittura bella grossa per non affaticare gli occhi). Non ci sarebbe nulla di male, ma si da il caso, che io proprio questa mattina sia arrivata al punto in cui i due protagonisti ci danno dentro. Imbarazzatissima del suo sguardo curioso e insistente, ho chiuso subito la copertina, ma, quando ho provato a guardarlo con la coda dell'occhio, ho visto che mi faceva un sorrisetto come a dire: " eh-eh-ehhh". Giuro, è stata una cosa imbarazzatissima. Ora, io mi chiedo una cosa... perché diamine vi impicciate guardoniii?!?! Una si deve sentire a disagio pure quando legge e per quello che legge. Arghhh!!! Datemi il mantello dell'invisibilità di Harry Potter per favore >.< 


A proposito di Harry Potter.... questo pomeriggio andrò a guardare Animali fantastici e sono felicissima. Mi hanno detto che ne vale la pena e, chi sono io per dare contro a queste persone?! Vedremo...vedremo...e vi farò sapere cosa ne penso. Ma ora basta con le ciance.!! Anche perché il Teaser di oggi è veramente ma veramente interessante. Il libro di oggi è un libro che mi ha preso fin da subito. Ve lo giuro ragazzi, ne vale la pena. Lo sto letteralmente divorando e ultimamente non mi capita di trovarmi davanti a dei gran bei libri e quindi questo libro è stata una sorpresa più che gradita. Sveliamo il mistero e tiriamo su il sipario. Il libro di oggi è 9 Novembre di Colleen Hoover. Questa scrittrice l'avevo già conosciuta grazie al suo libro Le coincidenze dell'amore che lessi mooooolto tempo fa. Fu la seconda recensione che feci dall'apertura del blog e non mi entusiasmò in modo particolare, ma questo, ragazzi questo è imperdibile sul serio!! Ovviamente non vi dico nulla di più, dovrete aspettare la mia recensione *mhuauaua*. Vi lascio alla lettura di un piccolo estratto e fatemi sapere cosa ne pensate. Bacioni <3

Questa rubrica è stata ideata dal blog Should Be Reading

REGOLE:
- Prendi il libro che stai leggendo;
- Aprilo in una pagina a caso;
- Condividi qualche frase di quella pagina;
- La frase non deve contenere spoiler;
- Condividi il titolo e l'autore.

"9 Novembre" di Colleen Hoover


Ben infila il telefono in tasca e mi attira a sé per un altro abbraccio. Restiamo così per oltre due minuti, nessuno dei due vuole lasciare andare l'altro. La sua mano è poggiata sulla mia nuca, e cerco di memorizzare quella sensazione. Memorizzo anche il suo odore, così come ho fatto con la spiaggia dove questa sera abbiamo passato più di tre ore. Cerco di memorizzare la mia bocca appoggiata all'altezza del suo collo, come se le sue spalle fossero fatte perché vi appoggiassi sopra la testa. Gli bacio il collo. Un piccolo tocco delle labbra e niente di più. Lui alza il mio viso dalla sua spalla, mi solleva il mento e osserva i miei lineamenti. "Pensavo di essere più forte di così" dice. "Ma ho scoperto che doverti salutare è una delle cose più difficili che io abbia mai dovuto fare." Vorrei dirgli "Allora chiedimi di restare", ma la sua bocca è sulla mia e mi sta baciando. Forte. Mi sta salutando con il modo in cui le sue labbra si muovono contro le mie, con il modo in cui le sue mani mi accarezzano le guance, con il modo in cui la sua bocca si sposta sulla mia fronte premendo al centro un singolo bacio lieve, prima che mi lasci andare. Poi mi spinge letteralmente via, come se frapporre fra noi distanza rendesse le cose più facili. Cammina all'indietro fino al bordo del cordolo, e sento tutte le parole che vorrei dirgli accalcarsi nella gola. Stringo forte le labbra e cerco di non lasciarle uscire. Restiamo a fissarci per parecchi secondi; nell'aria tra noi è evidente il dolore di questo saluto. Poi si volta e corre verso il parcheggio. E io cerco di non piangere, perché sarebbe sciocco. Giusto?

Buona giornata

2 commenti:

  1. Ciao! E' da tantissimi giorni che mi dico che devo assolutamente iniziare questo libro e mi devo decidere al più presto perché sembra molto promettente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria^^
      assolutamente te lo consiglio. L'ho finito ieri notte ed è stata una delle mie letture preferite <3

      Elimina

Il vostro pensiero è importante ◕‿◕
Lasciate un commento e vi risponderò con piacere ❤