martedì 30 agosto 2016

Rubrica: #20 Teaser Tuesday


Nothing I can see but you when you dance, dance, dance, feeling good, good, creeping up on you, so just dance, dance, dance, come on, all those things i should do to you but you dance, dance, dance and ain't nobody leaving soon, so keep dancing....I can't stop the feeling..

Ahhh mannaggia a te Justin Timberlke! Non riesco a smettere di cantarla e di sentirla nemmeno per un secondo. Altro che Alvaro Soler con Sofia (che non giudico, assolutamente u.u). Comunque, buongiorno a tutti mie cari booklovers, come vedete sto pian piano riprendendo tutte le attività del blog. Come da consuetudine oggi è la giornata del Teaser. Vi lascio al post e vi mando un grosso bacio. Fatemi sapere nei commenti cosa state leggendo. Kiss  ❤

Questa rubrica è stata ideata dal blog Should Be Reading

REGOLE:
- Prendi il libro che stai leggendo;
- Aprilo in una pagina a caso;
- Condividi qualche frase di quella pagina;
- La frase non deve contenere spoiler;
- Condividi il titolo e l'autore.

"Un giorno da favola" di Fabiola D'Amico


Indebolita dalla febbre e stremata da un attacco di tosse, tentò di alzarsi a sedere sul letto, con l'impellente bisogno di andare in bagno. Un tenue guaito la ridestò del tutto. Miele aveva bisogno di uscire, ma come avrebbe fatto? -Buongiorno! Sussultando per la sorpresa, guardò al suo fianco. L'uomo che aveva popolato parte dei suoi sogni la guardava un po' assonnato, sul viso il segno del cuscino. Che accidenti ci faceva lì? Pensò esterrefatta. Non riuscì ad articolare nessuna parola. -Quanto è avvenuto la notte scorsa deve averti tolto la parola! Che diavolo era successo la notte prima? Si rincantucciò sotto le coperte, costatando con sollievo di essere perfettamente vestita. Si stava burlando di lei, pensò. Gli rivolse un'espressione accigliata. Christian poggiò la testa sul palmo della mano e la osservò con gli occhi socchiusi. Gli piaceva da morire con  quel suo modo di atteggiarsi; allungò la mano per sfiorarle la fronte, ora più fresca, e s'irritò quando la vide scostarsi. Agendo d'istinto le disse:- Dopo ciò che abbiamo condiviso stanotte, ti allontani? Le immagini, troppo nitide, dei suoi sogni riemersero con forza. Possibile che si fosse trattato di realtà e non immaginazione? Pensò turbata Francesca. Facendo appello alle sue misere forze gli rispose:- E tu ti diverti a prenderti gioco di me? Come se potessi prenderti delle libertà con una donna incosciente! Con un solo fluido movimento, lui le fu addosso. Il suo petto pigiava con decisione i suoi seni; il suo membro, in pieno vigore, le premeva sotto la vita. Un languore dimenticato le serpeggiò nel corpo; si bagnò le labbra, attirando l'attenzione dell'uomo. Trattenne il fiato. Ora l'avrebbe baciata.


lunedì 29 agosto 2016

Recensione: "Il contratto" di Elle Kennedy

INTRODUZIONE
Scrittrice: Elle Kennedy
Titolo: Il contratto
Genere: New Adult
Serie: The Campus Series#1
Numero Pagine: 352
Costo: 4,99€ 
Casa Editrice: Newton Compton
Prima Edizione: 5 Agosto 2016.
Traduzione: Federico Cenciotti
Narrazione: Prima persona, pov alternati Hannah/Garrett 
Giudizio Personale: 5 dolcetti su 5

TRAMA
Il libro più hot dell'anno
Al 1° posto delle classifiche americane 

Hannah Wells è una studentessa modello. Una di quelle ragazze intelligenti che al college non godono di nessuna popolarità. Ora si è presa una bella cotta per il ragazzo più fico della scuola, ma c’è un problema: per lui Hannah non esiste. Come fare per farsi notare?
Garrett Graham è un bad boy, ed è anche uno dei ragazzi più popolari della scuola, grazie alle sue imprese sul campo da hockey. Ma le speranze di un grande futuro rischiano di andare in fumo perché i suoi voti sono troppo bassi. Avrebbe bisogno di un aiuto per superare l’esame finale e poter diventare un giocatore professionista…E allora è naturale che i due stringano un patto. Hannah sarà la tutor di Garrett fino alla fine dell’anno. In cambio, Garrett fingerà di uscire con lei per accrescere la sua fama: a quel punto tutti la noteranno di sicuro. Ma qualcosa va storto e quel bacio in pubblico, tra Hannah e Garrett, non sembra poi così falso…


La mia recensione...
Ben ritrovati readers, domanda da un milione di euro: Conoscete rimedi efficaci contro il mal di testa?!? Non sono impazzita, ho una fortissima emicrania da questa mattina e tutto quello che vorrei fare è strapparmi i capelli dalla frustrazione. Ecco il risultato dell'essere tornata dalle vacanze: essere più stressata di prima. Non so se in questo momento scrivere una recensione sia una buona idea data la situazione, ma l'alternativa sarebbe logorarsi nel dolore del mal di testa. Così facendo spero di distrarmi per un po'... confido in qualche buon neurone illeso. Durante la vacanza, tra un drink e un bagno, sono riuscita a portarmi avanti con le letture. Una di queste, è il libro protagonista di oggi. Il contratto di Elle Kennedy è un libro semplicemente STUPENDO! La scrittrice mette su carta una storia a cui siamo abituati, vista e rivista. I protagonisti sono Hannah, una studentessa modello che adora cantare, e Garrett, stella della squadra di hockey e il sogno erotico di ogni ragazza. Non potrebbero essere più diversi, ma il destino decide di farli scontrare ignorando le conseguenze. Una nuova storia di odio/amore tutta da vivere. Seppur la poca originalità ho amato questo romanzo. L'abilità della scrittrice è davvero notevole. Gli scontri tra i protagonisti sono intriganti e la tensione sessuale è palpabile. La lettura procede scorrevole e riesce a prenderti fin da subito. Garrett e Hannah non sono morbosi e regalano sorrisi. Garrett, inutile dirlo, è bellissimo, sexy e affascinante. Hannah è stata una rivelazione. Mi aspettavo di trovare la solita protagonista cedevole con zero temperamento, invece con mio stupore, la ragazza è davvero grintosa. Un'altro aspetto a favore di questo libro è il finale autoconclusivo, quindi ci godiamo al completo la loro storia. Insomma, un libro assolutamente consigliato se vi piace il genere e non vedo l'ora di leggere il secondo che vedrà come protagonista Logan, il migliore amico di Garrett.


In conclusione gli affido 5 dolcetti su 5
Meraviglioso

sabato 20 agosto 2016

Anteprima: "Ciak e...Amore!" di Ilenia Bernardini

Buongiorno booklovers, dopo il tempo incerto di due giorni fa, ecco che finalmente oggi si presenta una bella giornata soleggiata. Prima di passare all'argomento del giorno, tengo a darvi qualche comunicazione di servizio. Il blog sarà inattivo per una settimana a partire da domani. Ebbene si, andrò in vacanza prima dell'imminente periodo lavorativo/universitario. Comunque continuerò ad aggiornare la pagina Facebook e a leggere tutte le vostre richieste e i vostri commenti. Soltanto non pubblicherò post. Andrò nella mia ormai seconda casa, dato che ci vado in ogni santissimo anno per ogni santissima occasione. Non mi lamento certo, è pure sempre vacanza, ma cavoli una boccata d'aria diversa ogni tanto non guasterebbe. Senza contare che rilascio solo per l'ennesima volta il mio compagno...Comunque, bando alle ciance, oggi come "saluto" vi propongo una nuova segnalazione. Da calendario toccherebbe alla rubrica Shopping Books, ma ho davvero parecchie richieste da smaltire. Il libro che andrò a segnalarvi è Ciak e...Amore! di Ilenia Bernardini. Vediamolo insieme.

Titolo: Ciak e...Amore!
Autore: Ilenia Bernardini
Prezzo: 0,99/6,50€
Prima Edizione: 16 Luglio 2016
Casa editrice: Self Publishing
Genere: Romanzo rosa
Pagine: 212
Link AmazonQui

Sinossi: Blair Monroe è una ragazza semplice, dedita al suo lavoro come sceneggiatrice, ma spesso si dimentica che potrebbe avere anche lei una vita, come i personaggi che crea per le serie tv. Chuck Sinclair è il classico uomo di successo, bello, arrogante e sicuro di sé; è lo scrittore di gialli più in voga del momento, per questo motivo è abituato a stuoli di donne ai suoi piedi, e soprattutto è difficile che abbia un No come risposta.
Le loro vite s’incontreranno nell'ufficio di Mr. Jones, il produttore televisivo. Pronti ad odiarsi e a farsi la guerra, saranno costretti a lavorare insieme, per perfezionare l'ultima sceneggiatura di Blair. Sarà una lotta senza esclusione di colpi, dove anche il cuore e la testa dovranno lottare tra di loro. La posta in gioco è molto alta, e Blair non vuole ricadere negli errori commessi in passato. Per Chuck varrà la pena di lasciarsi andare? E cosa succede se, proprio mentre Chuck sembra riuscire ad abbattere quei muri che lei alza, si intromettesse Seth, un uomo affascinante e raffinato? Chi riuscirà a fare breccia nel cuore di Blair? Quando cuore e testa riusciranno a guardare nella stessa direzione, sarà troppo tardi?

Biografia dell'autrice
Ilenia Bernardini nasce a Rimini l’11 ottobre 1988, ma vive in provincia di Pavia, con suo marito Marco e due cani. Ha iniziato ad appassionarsi alla lettura fin da piccola, diventando presto una divoratrice di libri. Ama i romanzi a lieto fine, da eterna romantica qual è. Dopo aver aiutato come lettrice beta altre giovani autrici, ha deciso di mettersi alla prova con la scrittura. “Ciak e… Amore!” è il primo romanzo auto pubblicato. 


Cosa ne pensate? Sembra promettente, no? Lasciatemi un commento con il vostro pensiero e io intanto corro a preparare le valigie. Si parte!


mercoledì 17 agosto 2016

Recensione: "Forever with you" di Sandi Lynn

INTRODUZIONE
Scrittrice: Sandi Lynn
Titolo: Forever with you
Genere: New Adult/ Romance
Serie: Forever series#1
Numero Pagine: 288
Costo e-book: 3,99€ 
Casa Editrice: Newton Compton
Prima Edizione: 22 Giugno 2016.
Traduzione: Federica Gianotti
Narrazione: Prima persona, pov Ellery (alcuni cap. pov Connor)
Giudizio Personale: 4 dolcetti su 5

TRAMA
Niente dura per sempre...

Quando si è trasferita a New York con il suo ragazzo, Ellery pensava che avrebbero vissuto per sempre felici e contenti nel loro appartamentino nella Grande Mela. Non avrebbe mai immaginato che lui avrebbe fatto i bagagli e se ne sarebbe andato perché aveva “bisogno di spazio”. Così da un giorno all’altro Ellery si è ritrovata single e, per combattere la solitudine, si è rifugiata nella sua arte e nei suoi dipinti. Finché un incontro fortuito non cambia tutto: una notte Ellery aiuta un ubriaco a tornare a casa sano e salvo. Quello che non sa è che il misterioso sconosciuto altri non è che il milionario Connor Black. Quando, il mattino dopo, Connor trova Ellery nella sua cucina, pensa che quella ragazza abbia violato la regola numero uno: nessuna può restare a dormire dopo essere stata a letto con lui. Vorrebbe mandarla via, ma suo malgrado si sente attratto dalla sua ostinazione, dalla sua aria di sfida, dalla sua dolcezza…
Connor Black, emozionalmente ferito, uscito da una tragedia personale, si è ripromesso di non innamorarsi mai più di una donna, ma poi Ellery Lane è piombata per sbaglio nel suo mondo e lui ha iniziato a provare emozioni nuove. Vale la pena di lasciarsi andare? Il coraggio e l’amore bastano davvero a salvare una vita?



La mia recensione...


Buon pomeriggio booklovers, ebbene si, dopo giorni di puro sole, oggi il cielo è coperto da nubi minacciose che sembrano non promettere nulla di buono. E, sfiga delle sfighe, questa sera è in programma una gustosa braciolata. Speriamo che il tempo si rimetta... Oggi torno con una delle mie recensioni e il libro protagonista di oggi è Forever with you di Sandi Lynn. Il libro apre la serie Forever, di cui sono già disponibili il secondo, Forever everyday (11 Luglio), che ripercorre la storia di Forever with you sotto gli occhi di Connor, e il terzo, Forever us (7 Agosto), dove prosegue la storia di Connor e Ellery. Ma torniamo a concentrarci sul libro di oggi. Se in mente avete una storiella leggera vi consiglio subito di cambiare recensione. Infatti, la storia di Ellery e Connor è molto intensa, da provocare forti emozioni. L'autrice si è spinta quasi all'inverosimile con le "tragedie" che hanno travolto questi due ragazzi. Ma questa è una mia opinione. Il libro è scritto molto bene e i protagonisti sono i comunissimi stereotipi a cui siamo abituati: il ricco e bellissimo e la ragazza sola al mondo a cui il destino sembra remare contro. Tuttavia, Ellery mi è piaciuta veramente tanto. E' un personaggio grintoso che riesce a mantenere la sua pungente ironia nonostante la grave situazione che deve affrontare (niente spoiler!) Parlando di Connor, me ne sono innamorata! Non c'è nulla in lui che io non abbia apprezzato. Bello, sexy e con una parlantina intrigante. Una coppia perfetta, un amore dolcissimo. Il testo è molto scorrevole e la lettura porta a conoscere anche altri personaggi, tutti molto caratteristici: Peyton, la migliore amica di Ellery, Denny, Mason e Landon. Una storia incredibile e dolce in cui le lacrime non tarderanno a farsi sentire. Ve lo consiglio se cercate un lettura commovente ed emozionante.

In conclusione gli affido 4 dolcetti su 5
Bello

lunedì 15 agosto 2016

Anteprima: "Serie La studentessa e il potatore" di Karen Waves



Buongiorno booklovers e Buon Ferragosto a tutti, cosa farete di bello oggi? Quest'anno mi risparmio la grande abbuffata a casa di mia nonna e andrò a mangiare fuori con tutti i parenti. Sono emozionata all'idea di rivedere tutti quanti. Dopo pranzo, per smaltire il menù di Ferragosto, andrò a fare due passi sul lungomare. La sera, invece, la passerò al mare con il mio compagno, facendo un romantico picnic. Insomma non vedo l'ora che questa giornata cominci! Ovviamente prima volevo salutarvi e segnalarvi i primi due romanzi (uno è una novella) di una serie scritta da un'autrice emergente: Karen Waves. Mi riempie di gioia presentare romanzi di questi piccoli autori, farli conoscere, per poter dare loro una mano a crescere. Quindi, non vi intrattengo più e vi lascio alla segnalazione. Vi auguro un felicissimo Ferragosto <3 

Le cesoie di Busan è un romance divertente e appassionante, il primo di una trilogia ambientata tra l’Italia e la Corea del Sud, che unisce una scrittura brillante a una storia d’amore tenera e sexy. 

Titolo: Le cesoie di Busan
Autore: Karen Waves
Serie: La studentessa e il potatore#1
Pagine: 192
Costo: 0,99/9,90 €
Genere: Romance / New Adult
Prima edizione: 16 Maggio 2016
Casa editrice: Self Publishing
Link Amazon: Kindle Edition Qui
Link Amazon: Cartaceo Qui

SINOSSI: Quando Valentina conosce Won-ho capisce subito tre cose: la prima, che è la persona più antipatica che abbia incontrato in Corea; la seconda, che le sue labbra bellissime non possono cambiare questo fatto; e la terza, che se le chiederà di uscire gli dirà sicuramente di no.
Dopotutto, non hanno niente in comune: solo un pessimo carattere, un umorismo tagliente, la profonda insofferenza per tutto ciò che non si possa fare in tuta e la passione che li consuma ogni volta che si incontrano.
Ma Won-ho è tanto abile nel convincere Valentina quanto lo è a potare gli alberi di Busan e così, tra picnic al chiaro di lampione e caldi pomeriggi nei frutteti, la loro relazione cresce e l’attrazione si fa sempre più intensa.
Anche se la coinquilina di Valentina insiste che si stanno innamorando e che sono fatti l’uno per l’altra, la famiglia di Won-ho si oppone e Valentina si trova di fronte a una scelta difficile.
La storia d’amore con Won-ho sopravviverà, o lei e il suo appassionato potatore hanno i baci contati?

--Estratto--
 «American girl
Gli occhi di Valentina si aprirono veloci, mentre la sua mente passava dal piacevole torpore del quasi sonnellino alla lucida ma dolorosa chiarezza del doposbornia.
«Non tu» disse, guardando in su.
Il potatore, bloccandole il sole, le sorrise. «Vedo che non hai ancora finito il tuo libro.»
Valentina si tirò a sedere, punta sul vivo. Su una cosa veneti e coreani si sarebbero trovati sempre d’accordo: la pigrizia come peccato mortale e vergognosissimo.
«Dovevo finire un saggio.»
«Non ti devi giustificare con me.»
«Allora non chiedere.»
«Sei sempre così gentile.»
«Mi stai gocciolando addosso.»
Il potatore fece un passo indietro e piantò nella sabbia la tavola da surf che portava sotto il braccio. «Adesso no.»
«Mi fa male il collo a guardare in alto.»
Senza battere ciglio, il potatore si lasciò cadere accanto a lei.
Valentina incrociò le gambe, tirandosi indietro. «Sei bagnato» disse, avendo esaurito ogni altra obiezione.
«Ero in acqua. Dovresti saperlo, ci stavi guardando.»
«Non penso che ti avrei riconosciuto se non fossi stato irritante come l’ultima volta.»
«Sono sicuro che dopo oggi ti ricorderai.»
«Sei molto sicuro di te.»
Il potatore sorrise. «Spostati, American girl
«Mi dici sempre di spostarmi.»
«Devo sfilarmi la muta.»
«O prenderai freddo? Pensavo fossi un forte uomo di Busan.»
«Pensavo non volessi bagnarti.»
«Non ti ho chiesto io di sederti qui.»
«Troppo tardi» disse lui, e allungando la mano dietro il collo abbassò la zip, allentando la muta sulle spalle. Gocce d’acqua spruzzarono Valentina, che stava per ribattere, quando il ragazzo si sfilò le maniche. Nei raggi obliqui dell’ultimo sole la sua pelle era lo stesso, perfetto colore del caramello appena tolto dal fuoco e lo stomaco di Valentina si strinse.
«American girl», disse il ragazzo, «ormai sono qui, parlami.»

Bad girl è uno spin-off della serie La studentessa e il potatore, ma si può leggere anche da solo. Il protagonista è Won-ho, un ragazzo coreano che si innamora di Valentina, una studentessa italiana in scambio in Corea del Sud. Tutta la loro storia è raccontata nel primo volume Le cesoie di Busan, disponibile in eBook e cartaceo su Amazon.

Titolo: Bad Girl
Autore: Karen Waves
Serie: La studentessa e il potatore#1.5
Pagine: 99
Costo: Gratis
Genere: Romance
Prima edizione: 4 Luglio 2016
Casa editrice: Self Publishing
Link AmazonQui

SINOSSI: “Con te posso essere quello che voglio, perché ci conosceremo soltanto per perderci.”
Per Won-ho Valentina ricorda un sonetto di Shakespeare, anche se ha il carattere peggiore che abbia mai incontrato in una ragazza. Ma dal momento che ha da poco litigato col padre e si trova a un passo dal lavoro dei suoi sogni, ovvero fare il potatore, uscire con una studentessa occidentale sembra il minore dei suoi problemi.
Valentina, però, è più complicata di quello che Won-ho si aspetta: dice di no, poi di sì, alternando momenti di sarcasmo tagliente ad altri di fragilità e dolcezza.
Won-ho la insegue tra lezioni e incontri casuali sulla spiaggia, scoprendo di non essere attratto solo dalla bellezza straniera e dai lunghi capelli di oro rosso. Tuttavia tentare di sedurre una donna che lo guarda con franchezza, e sembra volerlo come lui vuole lei, potrebbe avere conseguenze inaspettate, come scoprirà al loro primo appuntamento, sulla baia di Busan...
Bad girl racconta l’inizio di un amore inatteso e appassionato tra due persone che per geografia, carattere e cultura sembrano nate per restare distanti, ma che quando si trovano non sanno resistersi.

Non l’avrebbe voluta tanto, 
se non fosse stata così cattiva

--Estratto--
Quel sorriso si allargò, come se fosse un’abitudine che doveva ricordare, e la luce del giorno era pallida sui suoi capelli chiari, sulla sua pelle. 
Potrei paragonarti a un giorno d’estate, ricordò Won-ho. Shakespeare stava pensando a un uomo, ma doveva averle viste, Shakespeare, donne come questa. E ora le stava sorridendo di rimando, stupidamente, quando le diede l’unica risposta che le poteva dare, perché le regole, dopotutto, erano regole.
«No.»
Sei più amabile, più temperata, continuava il poeta, ma non c’era nulla di temperato nella vampa di rabbia che incendiò le labbra della ragazza, lo scontento salito agli occhi da scie di fuoco sulle guance.
«Okay» disse in un inglese aspro, raccogliendo le sue cose rapidamente. «Okay.»
Avevo ragione, pensò Won-ho, riconoscendo l’accento, e almeno su questo non poteva sbagliare, chiedendole con gioia: «American?».
Osservarla era come guardare il riflesso del sole sull’acqua: mutava costantemente e senza preavviso, brillante e facile da leggere.
Un certo trionfante disprezzo le si dipinse sul volto, gli occhi quelli di chi sta preparando la risposta perfetta. E quello che le uscì dalle labbra era davvero quasi busanese, ma arrotato d’astio intorno all’accento di una lingua diversa.
«No. E comunque, parlo inglese meglio di te.»

Biografia dell'autrice
Karen Waves è nata a Vicenza, ma vive a Padova dove studia lingue moderne all’Università. Scrivere è sempre stata la sua passione, ma Le cesoie di Busan è il primo romanzo che si è decisa a pubblicare. Come ispirazione ha avuto i suoi grandi amori: la Corea, le storie romantiche e gli alberi.

Contatti

domenica 14 agosto 2016

Intervista a Fay Camshell

Buona domenica booklovers, oggi è domenica anche per me quindi me la prenderò comoda con i tempi, scrivendo con molta calma. Ho qui per voi una bellissima sorpresina. Infatti non ho con me né recensioni né rubriche e né tag, ma, come potevate intuire del titolo del post, un'intervista a una scrittrice. Era da tanto che non pubblicavo qualche intervista sul blog, un po' per pigrizia e un po' per carenza di inventiva. Questa mattina, invece, mi sono rimboccata le maniche e ho deciso di porre la mia intervista ad una scrittrice il cui libro mi è rimasto impresso nella mente. Ho postato la recensione del libro in questione un po' di giorni fa. Basta fare i misteriosi, anche se di mistero c'è ben poco dato il titolo del post, e vediamo la protagonista di oggi nel dettaglio. Fay Camshell di Per sempre estate si è mostrata gentilissima e molto disponibile a rilasciare un'intervista per il mio piccolo blog. Vi lascio alla lettura del post e spero che questa intervista risponda un po' alle vostre curiosità sul romanzo.


Nicky: Ciao Fay e grazie per avermi concesso quest'intervista. Per sempre estate è stata una lettura fresca, assolutamente perfetta per la stagione. A questo proposito la domande nasce spontanea. Come ti sei sentita nel vedere pubblicato il tuo romanzo?

Fay: Ciao Nicky, grazie infinite per l'ospitalità sul tuo blog! In tutta onestà sono ancora incredula che una CE così importante come la Newton Compton abbia accettato di pubblicare il mio primo romanzo. Stringere tra le mani il mio libro è stata un'emozione unica, seconda solo alla nascita di mia figlia e al mio matrimonio. È il "sogno impossibile" che diventa realtà.

Nicky: Il periodo centrale del libro è l'estate, questa stagione calda e piena di occasioni. E' la tua stagione preferita? Hai un luogo dove preferisci scrivere?

Fay: In realtà no, l'estate non è la mia stagione pregerita, mi piace molto per via delle vacanze, del mare ma preferisco la primavera... per me ha sempre significato rinascita ed è sempre stata importante nella mia vita.

Per quanto riguarda il "dove scrivo" di solito scrivo ovunque anche se per lo più di notte sdraiata a letto con al fianco la mia piccolina. Averla vicino mi rilassa e mi permette di concentrarmi sui miei personaggi.

Nicky: Oltre Lucas e Summer, i personaggi che hanno destato più interesse sono stati loro: Autumn e Tyler. La loro storia è già pronta e non vediamo l'ora di leggerla. Ma, estate a parte, hai intenzione di scrivere ancora? Magari di tutt'altro genere?

Fay: Piccola confessione: adoro scrivere storie catastrofiche distopiche! Il problema è che le inizio e non riesco mai a portarle a fine... forse pian piano riuscirò anche in questa impresa ma le trame sono complesse e finisco per arrendermi.

Nicky: Inutile negarlo, tutti i personaggi di Per sempre estate sono stati meravigliosi e scritti in modo impeccabile. Per i loro profili ti sei ispirata a qualcuno in particolare?

Fay: Solo la protagonista, Summer, rappresenta in tutto e per tutto la mia personalità, tutti gli altri personaggi sono frutto della mia fantasia ma hanno una personalità propria perché ad un punto della scrittura, non so nè come nè quando, per me sono diventati reali. Degli amici invisibili con un proprio modo di pensare... lo so, è il primo passo verso la follia.



Nicky: Lucas e Summer ci hanno fatto innamorare con i loro battibecchi e i loro momenti di tenerezza. Cosa ti ha ispirato  a scrivere la loro storia? 

Fay: Tutto è nato da un sogno... ero bloccata a letto per l'estate a causa della difficile gravidanza (mia figlia è nata ad ottobre) e leggere non mi bastava. Continuavo ad immaginare questa storia di questi due ragazzi e ho iniziato a scrivere. Sembra semplice, forse per alcuni lo è, ma per me è stato difficilissimo mettere nero su bianco tante emozioni personali... ero terrorizzata all'idea che qualcuno potesse leggerle.

Nicky: Caratterialmente, ti rivedi in uno dei tuoi personaggi? Quale ti somiglia di più?

Fay: Probabilmente in tutti i miei personaggi c'è qualcosa di me, sono testarda come Summer, spigolosa come Autumn, introversa come Lucas e ironica come Ty... per non parlare di "acida come Blair" quando mi arrabbio! ;) Ovviamente Summer è quella in cui mi rispecchio maggiormente.

Nicky: Parlando del libro, le scene che lo compongono sono molto ricche e ben descritte. C'è qualche episodio del racconto a cui sei affezionata e che ti è piaciuto scrivere?

Fay: La scena della spiaggia, quando loro si risvegliano dando inizio al nuovo "noi" mi è piaciuta tantissimo da scrivere ed ovviamente il finale!

Nicky: Arrivati alla conclusione di questa intervista mi pare inevitabile chiederlo. Chi ti sei immaginata nei panni di Lucas?

Fay: Questa è una domanda difficile... quando scrivevo pensavo a Hayden Christensen (non ditelo a mio marito!) poi pian piano nella mia mente l'ho sostituito con Liam Hemsworth (protagonista di Last Song). Mi piacerebbe conoscerli ;)

Nicky: Ringrazio Fay per la sua gentilezza e disponibilità a nome mio e a quello di tutti i lettori del mio blog.

Fay: Grazie di cuore a te per la bellissima intervista e per aver letto il mio romanzo, un bacione anche a tutti i lettori/lettrici del blog.

Fay Camshell
Fay vive a Napoli. Ha ventinove anni, è laureata in Ingegneria e ha sposato il suo fidanzato storico dal quale ha avuto una splendida bambina. Per sempre estate, romanzo autopubblicato, ha avuto duemila download in pochi giorni.

sabato 13 agosto 2016

Rubrica: #21 Shopping Books


Salve a tutti books e buon inizio weekend, dopo il post sui Pokémon di ieri torniamo a parlare di libri. In questa settimana non ho fatto spese folli, ma sono riuscita comunque a procurarmi due volumi a prezzo ridotto yeeee! Devo assolutamente sbrigarmi a scrivere questo post che tra mezz'ora devo uscire con la mia dolce sorellona, quindi scusatemi in anticipo se per la fretta tralascio qualcosa.



Sono entrambi usciti in questo mese grazie alla Newton Compton, quindi sono freschi freschi! Non andare via è dell'autrice Sharla Lovelace ed è un autoconclusivo. Vediamo di cosa si tratta.


Noah Ryan e Jules Doucette stanno insieme da sempre, prima come migliori amici di infanzia, poi come giovani amanti. Hanno programmato tutto il loro futuro, ma un’incredibile decisione finisce per separarli. 
Ventisei anni dopo, Jules sta vivendo la vita che qualcun altro ha pensato per lei. Gestisce il negozio di sua madre, vive in casa sua, segue le sue regole e tiene i segreti che lei le ha fatto seppellire. 
Poi Noah torna a casa, e porta il caos. Il suo ritorno fa molto di più che risvegliare vecchi ricordi: costringe anche Jules a guardare la sua vita con occhi nuovi e scoprire segreti di cui non sospettava l’esistenza. Ma il potere del vero amore può trionfare su anni di dolore e bugie?


Anche Un cuore di pietra di Kat Spears è un autoconclusivo. Questo romanzo mi incuriosisce troppo e mi è stato consigliato. Speriamo bene.


Jesse Alderman, detto Sgaggio, è all’ultimo anno delle superiori e riuscirebbe a vendere sabbia nel deserto. È anche bravissimo a trovare ciò di cui la gente ha bisogno: compiti di fine semestre, un appuntamento con la reginetta della scuola, documenti contraffatti. Ha pochi amici e non si lascia mai ostacolare dalle emozioni. Per Jesse, la vita è soltanto una serie di transazioni d’affari.
Ma quando Ken Foster, capitano della squadra di football e stronzo a tutto tondo ingaggia Jesse per aiutarlo a conquistare il cuore dell’angelica Bridget Smalley, Jesse si ritrova a provare tutta una serie di emozioni. Seguendo Bridget e imparando i dettagli più privati della sua vita, si innamora per la primissima volta. Stringe anche amicizia con il fratello minore di Bridget, un ragazzo aggressivo, diffidente e colpito da disturbi motori. Jesse inizia così a far visita agli anziani nelle case di riposo per incontrare Bridget, a offrire aiuto ai meno fortunati e ad affezionarsi al ragazzino che lo idolatra. E se l’uomo di latta avesse un cuore, in fondo?

Interessanti, non trovate? Gli avete letti? Sono curiosissima di sapere cosa è finito di nuovo sui vostri scaffali. Buona serata❤

venerdì 12 agosto 2016

Rubrica: #10 I consigli di Nicky


Buon pomeriggio miei amatissimi books, oggi sono super eccitata perché ho finalmente comprato il telefono nuovo *-* Si tratta di un Wiko Fever 4G Bianco e intanto che finisce di fare tutti gli aggiornamenti del sistema vi scrivo con il 10 appuntamento della rubrica I Consigli di Nicky. Dopo giorni dall'uscita del fenomeno Pokémon Go, ho deciso di dedicare questo post ai piccoli ma tenerissimi mostriciattoli. Ebbene si, io adoro i Pokémon e oggi vi elencherò i miei cinque Pokemon preferiti. Pronti? Gotta Catch 'Em All!!


Diciamo che io adoro tutti gli starter, ma ho una preferenza verso Bulbasaur. E' un pokèmon d'erba/veleno. Si evolve in Ivysaur e successivamente in Venusaur. E' una creatura quadrupede e il suo aspetto ricorda molto quello di una rana o di un dinosauro. Ha la pelle color verde acqua con delle macchioline più scure; ha tre artigli su ogni zampetta, gli occhi rossi e due piccole zanne. Sulla schiena ha un bulbo che cresce da un seme impiantato dalla madre durante la nascita. Il bulbo h dei sami da cui il pokemon trae nutrimento. E' un pokemon domestico ben educato e molto fedele.


Caterpie è stato il primo pokemon che Ash ha catturato nella serie quindi mi ci sono affezionata. E' un pokemon di tipo coleottero. Si evolve in Metapod e successivamente in Butterfree. Il suo corpo serpentino ricorda quello di una larva grazie al suo colore verde ad anelli gialli. Ha un paio di antenne sulla testa che rilasciano un cattivo odore. Ha dei grandi occhi neri contornati di giallo e la punta della coda è gialla e allungata. I Caterpie crescono in fretta e mangiano voracemente per soddisfare il loro fabbisogno di energia. Questi pokemon sono ideali per gli allenatori principianti in quanto sono facili da catturare e si evolvono in fretta.


Vulpix è un pokemon di tipo fuoco. Si evolve in Ninetales tramite Pietrafocaia. Vulpix, come dice il nome, è una volpe marrone con una chiazza bianca sulla pancia, un ciuffo e sei code arancioni. Al suo interno brucia una fiamma inestinguibile. Questi pokemon esercitano mosse di tipo fuoco. La loro abilità Fuocardore impedisce loro di essere lesi da mosse di tipo fuoco. I Vulpix si evolvono tramite la Pietrafocaia. Non sono aggressivi, ma molto affettuosi. Si possono trovare in pianure erbose, nei pressi di vulcani attivi o in zone di montagna.


Jigglypuff è un pokemon di tipo normale/folletto. Si evolve da Igglybuff tramite felicità e successivamente in Wigglytuff tramite una Pietralunare. I Jigglypuff appaiono come rotondi palloni rosa con due piccole braccia e due piccole gambe. Sopra la testolina ha un ciuffo di capelli e due orecchie appuntite. I Jigglypuff sembrano essere riempiti d'aria. Nonostante siano molto graziosi, i Jigglypuff sono temuti per le loro doti canore. Sono capaci di far crollare in un sonno profondo qualsiasi nemico usando il loro canto. E' in grado di apprendere vari attacchi elementari. Possono anche galleggiare nell'aria e vengono spesso trasportati dal vento. Utilizzano, inoltre, i loro grandi occhi per ipnotizzare gli avversari. Una volta che il loro nemico è distratto, si gonfiano i polmoni e cominciano a cantare una ninna nanna. Se l'avversario resiste dall'addormentarsi, questi pokemon mettono in pericolo la propria vita, continuando la loro canzone fino a che i polmoni rimangono senza aria. Vivono sia nelle montagne che nelle grotte.


Togepi è un Baby Pokemon di tipo folletto. Si evolve in Togetic per felicità e a sua volta in Togekiss quando esposto ad una Pietrabrillo. E' un piccolo pokemon giallo il cui corpo è ancora rinchiuso nel guscio del suo uovo con motivi ad anelli rossi e blu. Ha mani tozze e piedi rotondi con due dita. Sulla testa ha una corona composta da cinque punte. Vive all'interno del suo guscio che non abbandona mai. Vive succhiando le emozioni positive che lo circondano. Utilizza principalmente la mossa Metronomo. Sono molto giocosi e hanno un comportamento infantile, ignorando il pericolo. I Togepi sono rari e vivono in zone isolate nelle foreste.

Quali sono i vostri preferiti?❤
Un bacione :)❤


mercoledì 10 agosto 2016

Recensione: "Ma io volevo te" di Whitney G.

INTRODUZIONE
Scrittrice: Whitney G.
Titolo: Ma io volevo te
Genere: Romance/ Erotic
Serie: Splendido dubbio series#3
Numero Pagine: 192
Costo: 2,99€ 
Casa Editrice: Newton Compton
Prima Edizione: 27 Giugno 2016.
Traduzione: Federica Di Egidio
Narrazione: Prima persona, pov alternati Andrew/Aubrey
Giudizio Personale: 4 dolcetti su 5

TRAMA
Lo odio…

Odio essermi innamorata di lui, odio che lui non mi ricambi, e odio il fatto di aver appena preso una decisione che mi cambierà la vita solo per fuggire via da lui. Ha sempre detto di essere freddo, senza cuore, e che non sarebbe mai cambiato.
Avrei davvero dovuto credergli…




La mia recensione...
Buongiorno books, dopo giorni di completa agonia, finalmente oggi sfrutterò a pieno la mia giornata. Infatti me ne starò in assoluto relax in piscina, poi andrò in palestra e, infine, dopo una cenetta al giapponese (che detesto -.-) con il mio moroso, andrò a casa sua a vedere le stelle **. Ebbene questa sera è la sera, la magica notte di San Lorenzo dove milioni di persone sperano di poter vedere qualche maledetta stella cadere e, perché no, esprimere il loro attesissimo desiderio. Personalmente non ne ho mai vista una, ma...mai dire mai. Dato che devo essere in piscina tra meno di un'ora, vi parlo velocemente dell'ultima lettura della serie Splendido Dubbio scritta da Whitney G. Il libro, con mio grande piacere, risulta essere più grosso dei precedenti. In Ma volevo te, continua l'intensa storia del nostro irresistibile Andrew  e della grintosa Aubrey. Non sarà un'avventura ci aveva lasciati, come in Un notte senza fine, pieni di aspettative e di curiosità. Finalmente con quest'ultimo volume tutti i "nodi vengono al pettine". Anche qui ci teniamo su piani bollenti e i nostri protagonisti non ci deludono con il loro modo intrigante di dialogare. Andrew è davvero un personaggio maschile degno di nota, un vero e proprio macho. Qui veniamo a scoprire per bene tutti i suoi scheletri nell'armadio e quanta sofferenza ha dovuto sopportare in passato. Questa serie mi è piaciuta veramente tanto nonostante la sua suddivisione in libricini. La storia è interessante e molto coinvolgente su più punti di vista. Sono rimasta molto soddisfatta anche dalla conclusione di questo romanzo. Whitney G. ha dimostrato come sempre una grande abilità nello scrivere.

In conclusione gli affido 4 dolcetti su 5 
Bello

martedì 9 agosto 2016

Rubrica: #19 Teaser Tuesday


Buongiorno booklovers, ma che caldo fa?? -.-' sto in una stanzetta buia con due ventilatori...si muoreee! Siamo ad Agosto, che ti aspettavi?! >.< Questa mattina mi fermo con la pubblicazione delle recensioni e mi porto avanti con le rubriche. Come ogni martedì oggi vi porto il Teaser del libro che sto leggendo in questi giorni e che sto per terminare.

Questa rubrica è stata ideata dal blog Should Be Reading

REGOLE:
- Prendi il libro che stai leggendo;
- Aprilo in una pagina a caso;
- Condividi qualche frase di quella pagina;
- La frase non deve contenere spoiler;
- Condividi il titolo e l'autore.

"Forever with you" di Sandi Lynn


Indossai l'abito d'alta moda e le scarpe di Jimmy Choo e mi guardai allo specchio con il viso leggermente truccato e l'elegante acconciatura arricciata. Per la prima volta - dopo così tanto tempo - mi dimenticai di tutte le cose brutte della mia vita. Diedi un'occhiata all'orologio che segnava le diciotto. Alzai gli occhi al cielo quando sentii bussare alla porta. Come promesso, arrivò alle diciotto in punto. Aprii la porta e trovai Connor; lui mi fissò e fece un profondo respiro. Le farfalle nello stomaco cominciarono a svolazzare e il cuore iniziò a battere forte quando lo vidi con indosso lo smoking nero. "Avevi paura che mi rapinassero nel tragitto dalla mia porta alla tua auto?". Feci un sorriso impertinente. "Molto divertente, Ellery", disse. Fui sorpresa che fosse venuto lui alla porta invece di mandare Denny. Gli diedi con la spalla un colpetto sulla sua e lui riuscì ad abbozzare un sorriso. Salimmo nella parte posteriore della limousine, e Connor versò a entrambi un calice di champagne. "Stai molto bene, Ellery. Che bell'abito". Lo guardai, sempre con le farfalle nello stomaco e il cuore che batteva all'impazzata. "Grazie Connor. Speravo che ti piacesse". Gli feci l'occhiolino e lui mi ricambiò con un sorriso compiaciuto, poi alzammo i calici e brindammo l'uno all'altra.

Cosa ne pensate? Aspetto i vostri Teaser

lunedì 8 agosto 2016

Recensione: "Non sarà un'avventura" di Whitney G.

INTRODUZIONE
Scrittrice: Whitney G.
Titolo: Non sarà un'avventura
Genere: Romance/ Erotic
Serie: Splendido dubbio series#2
Numero Pagine: 55
Costo: 2,99€ 
Casa Editrice: Newton Compton
Prima Edizione: 30 Maggio 2016.
Traduzione: Piera Martini
Narrazione: Prima persona, pov alternati Andrew/Aubrey
Giudizio Personale: 4 dolcetti su 5

TRAMA
Lei mi ha mentito…

Ha infranto l’unica regola su cui non transigo: l’onestà. Onestà completa e totale. Vorrei davvero che fosse un’altra. Vorrei che fosse una donna qualunque per me, una che non mi scuote nel profondo, una che posso scartare facilmente come è accaduto con tante altre prima di lei.
Ma non è così.
Sono attratto da lei come non lo sono mai stato in vita mia: sono del tutto rapito, stregato. Ma purtroppo il mio passato sta lentamente tornando a galla e presto sarà sotto gli occhi di tutti. Dovrò trovare il modo di lasciarla andare.
Non potrà mai essere mia.



La mia recensione...
Ehilà booklovers, torno oggi per parlarvi del secondo libricino della serie Splendido dubbio, scritta da Whitney G. Se il primo volume ci ha lasciato esterrefatte, dopo un'inaspettatissima rivelazione, vediamo cosa si cela in Non sarà un'avventura. Il secondo volume è altrettanto breve (se non di più) come il primo, ma anche altrettanto avvincente. La storia comincia a farsi più interessante, anche grazie ad alcuni riferimenti al passato di Andrew. Si comincia a capire che cosa si nasconde dietro la corazza di questo omaccione di marmo. La lettura si tiene sempre sul bollente con ripetute scene esplicitamente sessuali. La scrittrice ci fornisce nuovamente una dimostrazione del suo potenziale, con uno stile impeccabile e fluido. Inutile dirvi che queste 60 pagine sono volate, ma come è possibile dividere una storia in libricini? E' proprio una cattiveria tenere in sospeso il lettore in questo modo e.e poiché, anche qui, il finale è una pugnalata dritta al petto. Andrew e Aubrey sono meravigliosi. I loro scontri/incontri sono esilaranti e piccanti, da far rizzare tutti i peli delle braccia. Comunque, nonostante la sua brevità, è una serie intrigante che merita di essere letta (possibilmente quando si dispone di tutti i volumi). A breve posterò l'ultima recensione;)


In conclusione gli affido 4 dolcetti su 5 
Bello

domenica 7 agosto 2016

Recensione: "Una notte senza fine" di Whitney G.

INTRODUZIONE
Scrittrice: Whitney G.
Titolo: Una notte senza fine
Genere: Romance/ Erotic
Serie: Splendido dubbio series#1
Numero Pagine: 75
Costo: 2,99€ 
Casa Editrice: Newton Compton
Prima Edizione: 26 Aprile 2016.
Traduzione: Valentina Iacoponi
Narrazione: Prima persona, pov alternati Andrew/Aubrey
Giudizio Personale: 4 dolcetti su 5

TRAMA
Sono un uomo esigente, ho dei desideri.

E so esattamente come soddisfarli: le voglio bionde, formose e preferirei non fossero delle maledette bugiarde… (ma questa è un’altra storia). Sono un avvocato di grido e non ho tempo da perdere in una relazione, quindi vado a letto con le donne che incontro online. Le regole sono semplici. Una cena. Una notte. E basta. È solo sesso occasionale. Niente di più. Niente di meno. O almeno era così, finché non è arrivata “Alyssa”… In teoria sarebbe dovuta essere un avvocato di ventisette anni, un’accumulatrice compulsiva di libri, una donna senza nulla di attraente. Doveva essere qualcuno con cui scambiare consigli legali nel cuore della notte, qualcuno a cui poter confidare i dettagli delle mie scorribande settimanali. Ma poi è entrata nel mio studio per un colloquio – da stagista - ed è cambiato tutto…




La mia recensione...
Hola booklovers, siamo già a domenica è incredibile come voli il tempo. E, cosa ancora più sconcertante, siamo già nel mese di Agosto. Quest'estate sta volando alla velocità della luce. Ok, non vi ho scritto oggi per deprimervi, quindi non cambiate pagina e "godetevi" questa nuova recensione stuzzicante del libro di Whitney G. Si tratta di un romanzo molto hot e soprattutto molto piccolo. Infatti ha pochissime pagine e si legge molto velocemente. Una notte senza fine è il primo della trilogia splendido dubbio, che ruota attorno alla storia frastagliata di Andrew e Aubrey. Andrew è il classico playboy sexy strappa mutandine, assolutamente allergico alle relazioni, mentre Aubrey è la brava ragazza con la passione della danza e con un risentimento verso i genitori oppressivi. Insomma, stereotipi visti e rivisti. Un particolare che non ho gradito affatto è stata la scelta editoriale di "spezzare" la storia in più volumi. Dato che si tratta di libricini, era più sensato dare vita ad un unico libro. E' talmente fugace che non fai in tempo ad entrare nella storia che è già finita. Il finale lascia molta tensione, con un colpo di scena del tutto inaspettato. Per il resto la storia è molto scorrevole grazie ad uno stile fluido e accattivante che Whitney G. ha saputo usare con molta dimestichezza. Diciamo che con questo libricino abbiamo scoperto i profili dei nostri protagonisti, ma la parte corposa della storia prenderà piede solamente nei libri successivi.

In conclusione gli affido 4 dolcetti su 5
Bello

sabato 6 agosto 2016

Rubrica: #20 Shopping Books


Buon inizio weekend booklovers, come vedete sto pian piano riprendendo tutte le attività del blog e oggi come da consuetudine tocca alla rubrica dei miei acquisti settimanali. In questi giorni ho avuto parecchio lavoro da sbrigare e non sono riuscita a fare un salto nelle mie librerie di fiducia per adocchiare qualcosa di nuovo o perlomeno fare una sniffatina di carta stampata...quanto mi manca quell'odore. Questa mattina però ho sentito il bisogno di riempire il mio e-reader con qualcosa di nuovo, dato che ho terminato quasi tutte le letture. Così, stando comodamente seduta sulla mia bella e confortante poltroncina (sempre lei lol), ho spulciato i siti delle librerie per vedere cosa aveva da offrire il mercato. Ho adocchiato tre romanzi (vecchiotti), che, stando alla mia drastica situazione di scarse letture, non ho esitato a ordinare. Mi sono sembrati a primo impatto molto carini  e corrispondono perfettamente al mio genere.



Qualcosa di stuzzicante? Procediamo con calma, partendo da Ti lascio ma restiamo amici di Molly McAdams, pubblicato nel Maggio 2015 dalla Newton Compton. Il libro apre la serie The taking chances e dalla trama sembrerebbe molto promettente.


Harper ha diciotto anni ed è cresciuta in una base militare, sotto la rigida supervisione di suo padre, un marine severo e poco comunicativo. Ma finalmente è riuscita a spuntarla: farà l’università a San Diego, all’altro capo del Paese, e potrà così cominciare a vivere la vita a modo suo, sperimentando cose di cui ha sempre e solo sentito parlare. Grazie alla sua nuova compagna di stanza, Harper viene introdotta in un mondo di feste, bei ragazzi, nuove emozioni. Si ritrova però ben presto con il cuore diviso a metà: è innamorata di Brandon, il suo fidanzato, praticamente il ragazzo perfetto, e contemporaneamente prova una fortissima attrazione per Chase, il fratello della sua compagna di stanza, che invece non sembra affatto “perfetto”. Nonostante provengano entrambi da storie difficili, tutti e due adorano Harper e farebbero pazzie per lei, compreso un passo indietro se questo potesse aiutarla a essere felice…

Una serie culto tradotta in 7 Paesi finalmente in Italia

Il cuore di Harper è diviso a metà, i lettori invece non hanno dubbi: hanno letto la sua storia e se ne sono innamorati

Proseguiamo con un altro libro edito sempre dalla Newton Compton lo scorso 21 Dicembre, Un giorno da favola di Fabiola D'Amico. Ci troviamo davanti ad un autoconclusivo yeee!*-*


Francesca è una sessuologa trentenne, single dopo una deludente storia d’amore con un uomo sposato. La sua passione sono i romanzi di ambientazione storica e sogna un amore come quello delle loro protagoniste. Un giorno, in tribunale per una causa in cui sono coinvolti due suoi clienti, incontra Christian Balardini, cinico e arrogante avvocato. Tra i due scatta subito una forte attrazione ma Francesca ha paura di aprirsi di nuovo. Si ritrova a combattere, perciò, una battaglia tra ragione e sentimento, ma non ha tempo per soffermarsi a riflettere su ciò che le sta accadendo, perché la sua migliore amica le chiede aiuto per organizzare un matrimonio in perfetto stile austeniano… per la vigilia di Natale! Così, in una girandola di avvenimenti ed equivoci, le strade di Francesca e Christian continueranno a incrociarsi. E se fosse proprio lui il suo Mr Darcy tanto atteso?

Lasciatevi sedurre da un bestseller


Infine, l'ultimo romanzo che ho ordinato è sempre dello scorso Dicembre e sempre edito dalla Newton Compton. Sto parlando di Odio l'amore, ma forse no di Lidia Ottelli. Un altro libro autoconclusivo *-*.

Aveva giurato che non si sarebbe mai innamorata di lui. Ma forse no.

Samantha è una donna in carriera, bella, autonoma e indipendente, e detesta le storie serie. Per lei, un vero e proprio spirito libero, solo incontri fugaci e “basta che sia bello”. Alessia, la sua migliore amica nonché socia in affari, la rimprovera spesso per questo suo modo di fare. Le cose però cominciano a cambiare quando Alessandro, il fratello di Alessia, ritorna dall’Inghilterra. Lui e Helen, la fidanzata inglese, si sono lasciati. All’improvviso, quasi come se fosse ossessionato da Samantha, Alessandro comincia a farle una corte spietata. Lei resiste per un po’, poi inevitabilmente cede. D’altronde come avrebbe potuto resistere al suo fascino e alle sue attenzioni? Alessia però deve rimanere all’oscuro di tutto. Quando erano piccole Samantha le aveva promesso che non avrebbe mai messo gli occhi su suo fratello, pena la fine della loro amicizia…


Cosa ne pensate? Li avete letti? Fatemi sapere nei commenti e ditemi anche cosa avete acquistato voi recentemente :). Ora vi lascio che devo preparare ancora il pranzo >.<. Buona giornata Books❤