martedì 17 gennaio 2017

Rubrica: #34 Teaser Tuesday


Buonasera Readers <3
oggi volevo sorvolare sull'appuntamento di questa rubrica perché sono tornata da poco a casa e sono veramente stanca. Sono così stanca che fatico a tenere gli occhi aperti e da pensare che infilarsi degli stecchini negli occhi potrebbe essere una soluzione valida...vabbè sto svalvolando, scusate xD.


Ciò che mi ha spinto a rispettare il calendario degli appuntamenti è stato il senso di colpa che mi affligge in questo periodo. Eh già, avete capito bene. Non so da quanto tempo è che non porto avanti la rubrica Shopping Books del Sabato. Sicuramente è passato più di un mese e sono veramente mortificata e dispiaciuta. Quindi eccomi qui, a tenere fede almeno a questa rubrica del Teaser Tuesday <3. Quello di oggi è un libro particolare perché scritto tutto dal punto di vista maschile. Cosa insolita ma piacevole. Inoltre è il primo di una duologia. Basta con tutto questo mistero! Il libro protagonista di oggi è Le bugie del nostro amore di Chelsea M. Cameron. Vi lascio alla lettura dell'estratto e noi ci vediamo come sempre al prossimo post <3

Questa rubrica è stata ideata dal blog Should Be Reading

REGOLE:
- Prendi il libro che stai leggendo;
- Aprilo in una pagina a caso;
- Condividi qualche frase di quella pagina;
- La frase non deve contenere spoiler;
- Condividi il titolo e l'autore.

"Le bugie del nostro amore" di Chelsea M. Cameron


"Sei libero a pranzo?" mi chiede Saige al telefono dell'ufficio.
"Perché? Hai qualcosa da propormi?" rispondo. Per fortuna non sono un cliente, così posso parlare liberamente.
"Be', ho appena finito una lezione e pensavo che forse ti andrebbe di mangiare qualcosa con me in un piccolo locale messicano appena fuori dal campus. Ma se sei terribilmente impegnato, me ne farò una ragione."
L'ultima frase trasuda sarcasmo.
"Credo si possa fare." Saige mi detta l'indirizzo e lo digitò sul cellulare per vedere dove si trova. Dovrò prendere un taxi per arrivarci.
"Ci vediamo lì tra dieci minuti?" dico. Chiudo la chiamata e mi rendo conto di star sorridendo. Devo assolutamente smetterla. Lei fa parte della missione. E' solo un bersaglio. Be, la figlia di un bersaglio. Nient'altro. Quando sarà finita, non penserò più a lei. Esattamente come è successo con le altre. I loro nomi, i loro volti, i loro corpi si confondono nella mia mente. Non ricordo nemmeno più quante ce ne sono state. Dovrei sentirmi in colpa per questo, ma non è così.


2 commenti:

Il vostro pensiero è importante ◕‿◕
Lasciate un commento e vi risponderò con piacere ❤