martedì 18 luglio 2017

Rubrica: #49 Teaser Tuesday


...E sulle spiagge arroventate lasciate ogni speranza voi ch'entrate 
ESTATE...


Gabbani, Gabbani, Gabbani... Ovunque tu vada c'è Gabbani che ti tiene compagnia con questo suo ultimo pezzo. Io sono entrata ormai in fissa per questa canzone e il fatto che gli stabilimenti qui non facciano altro che metterla ogni dieci minuti sparata a tutto volume dalle casse non mi aiuta di certo a scacciarla via dalla testa. Proprio ora, mentre sto scrivendo questo post, ci sta la voce di Francesco in sottofondo, ma cos'è oggi? La maledizione di Gabbani?! Quasi rimpiango l'omino del cocco bello in spiaggia...
Passando alle cose importanti. Ho iniziato a leggere da poco Lo sapevi che I need You di Estelle Maskame, secondo libro della Dimily Trilogy. Dopo il cliffhanger infame a cui ho assistito nel primo libro, non vedevo l'ora che uscisse il seguito. Bene, finalmente ora ce l'ho tra le mani e lo sto leggendo con tanta avidità. Vi lascio un piccolo estratto per la rubrica di oggi, sperando che possa interessarvi. Per quanto mi riguarda muoio dalla voglia di tornare a immergermi nella lettura (alla faccia di Gabbani e delle sue granite!!).
Prima di lasciarvi alla lettura, vi informo che domani ci sarà un'intervista molto interessante qui sul blog perciò non mancate di farmi una visitina.
Vi aspetto nei commenti <3

Questa rubrica è stata ideata dal blog Should Be Reading
- Prendi il libro che stai leggendo;
- Aprilo in una pagina a caso;
- Condividi qualche frase di quella pagina;
- La frase non deve contenere spoiler;
- Condividi il titolo e l'autore.

"Lo sapevi che I need You?" di Estelle Maskame


Con un sorriso così largo che cominciano a farmi male i muscoli della faccia, mi giro e attiro Tyler a me, attenta a tenere le luci al neon alle nostre spalle. Stringo il mio corpo al suo calore e sollevo lo smartphone. Sono molto più bassa di lui, i miei occhi sono all'altezza della sua bocca. Lui inclina la testa di lato, appoggiando la faccia contro la mia. "Sorridi" sussurro, e intanto scatto la foto. Il flash ci acceca per un attimo. Quando i miei occhi tornano alla normalità, li abbasso per ammirare la nostra immagine. Il sorriso di Tyler è uguale al mio. E' grande quanto il mio, se non di più, ed è così attraente che potrei girarmi e baciarlo in questo istante, se solo ne avessi il coraggio. Penso che essere qui, a New York, con lui, mi abbia già dato alla testa, e sono passate appena tre ore. Tre ore, e già tutti i miei sentimenti stanno ritornando, dieci volte più forti. Se prima pensavo di essere attratta da lui, adesso la mia è diventata una vera e propria dipendenza.


2 commenti:

  1. Ciao Nicky! Io ultimamente sto in fissa con la canzone L'esercito dei selfie...la sento ovunque!!! Questo libro invece non mi incuriosisce molto purtroppo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucia,
      anche quella si sente spessissimo :)
      Uhh che peccato che non ti ispiri questo libro:/

      Elimina

Il vostro pensiero è importante ◕‿◕
Lasciate un commento e vi risponderò con piacere ❤