martedì 25 febbraio 2014

Intervista a Katie McGarry (Pushing The Limits)



Domande e risposte a Katie McGarry 
(Intervista presa dal libro Oltre i Limiti)



Cosa ti ha ispirato a scrivere Oltre i Limiti?
Principalmente due cose.
La prima, sapevo fin dall'inizio di voler scrivere una storia in cui i personaggi trovassero la forza necessaria per lasciarsi il passato alle spalle e crearsi un nuovo futuro. La prima scena che mi è venuta in mente è quella di Echo e Noah che lasciano la città dopo il diploma.
La seconda, volevo raccontare di due personaggi che avessero a che fare con problemi apparentemente insormontabili e che, battendosi con grinta, ritrovassero la speranza alla fine del percorso.

Come mai Echo ha questo nome?
Il nome di Echo è cambiato più volte in corso di scrittura. Inizialmente aveva un nome molto normale, ma non mi piaceva. Poi ho provato a usare il punto di vista di sua madre e ho trovato il nome. La madre di Echo amava la mitologia greca, quindi aveva senso che desse ai figli nomi presi dalla mitologia. Ho letto parecchi miti greci, e quando ho trovato quello di Eco, me ne sono innamorata. Per me, Echo era la ragazza che aveva perso la voce. Per fortuna, alla fine l'ha ritrovata.

Quale personaggio è il più simile a te?
Tutti. Ognuno di loro ha una mia caratteristica (anche se alcuni più di altri). Direi che sono una strana combinazione di Echo, Lila e Beth. Echo ha il mio bisogno di far stare bene gli altri, Lila possiede la mia forte lealtà verso gli amici e Beth racchiude le mie insicurezze.

Quando eri a scuola, hai avuto amiche come Grace?
Si. E più la gente legge questa storia, più mi fanno questa domanda. Grace ha toccato un nervo scoperto per molte più persone di quanto immaginassi. Sembra che sfortunatamente gran parte di noi abbia avuto un'amicizia con qualcuno che vuole piacerti e che vorresti come amico, ma solo se questo ha una sua utilità. In caso ve lo stiate chiedendo, questa non è amicizia.

Ci sono dei punti della storia a cui ti senti particolarmente affezionata?
Si. Il rapporto fra Noah, Isaiah e Beth. Oltre ai miei genitori e mia sorella, gli altri membri della mia famiglia sono a più di quattordici ore di distanza. I miei amici sono diventati una famiglia. Le persone con cui sono cresciuta erano più che dei semplici compagni con cui andare al cinema o chiacchierare al telefono. Ho condiviso momenti devastanti e risate a crepapelle con queste persone. Sarei morta per loro e so che avrebbero fatto la stessa cosa per me. Hanno condiviso i miei trionfi con il sorriso sulle labbra e tante coccole. Mi hanno abbracciato quando ho pianto, si sono offerti di picchiare chi mi aveva fatto soffrire. Sono le stesse persone che sarei più che felice di trovarmi davanti se pensassero che sto prendendo una decisione sbagliata.

Quello che è successo a Echo è capitato anche a te?
In parte. Sono stata morsa da un cane in seconda elementare, e soffocavo al ricordo. Era strano non avere memoria di qualcosa che gli altri ricordavano. Ed era anche più strano avere delle ferite e non sapere come me le fossi procurate. Al college ho finalmente ricordato l'incidente quando un cane mi ha aggredita. Ho rivissuto tutto e mi sono svegliata poco dopo, circondata dalle persone che amavo. Anche se ho memoria dell'incidente, non ricordo ancora bene tutto. Ho alcuni flash, e non c'è sangue nei miei ricordi.


Katie McGarry
Katy McGarry è appassionata di musica, degli ".... e vissero tutti felici e contenti" e dei reality. Adora scrivere con l'inchiostro colorato, soprattutto rosa e viola, ed è una tifosa della squadra di basket dell'Università del Kentucky... anche se non lo ammetterà mai!

lunedì 24 febbraio 2014

Anteprima: "La mia amica ebrea" di Rebecca Dominio e "Quando dal cielo cadevano le stelle" di Sofia Dominio

Buon inizio settimana lettori^^. Che bello stiamo quasi a fine Febbraio, non ce la faccio più, lo studio mi sta uccidendo ho assolutamente bisogno di staccare la spina v.v.
Comunque passiamo alle notizie importanti e succulenti :P
A richiesta di due simpatiche scrittrici emergenti, che mi hanno contattato, oggi vi propongo due loro libri sul tema dell'olocausto. Le autrici sono due sorelle e si chiamano Rebecca e Sofia. I libri sono usciti in ebook il 27 Gennaio 2014, in concomitanza con il giorno della Memoria.

Comincio col presentarvi il primo di Rebecca Domino, intitolato "La mia amica ebrea".


TRAMA: Amburgo, 1943. La vita di Josepha, quindici anni, trascorre fra le uscite con le amiche, le lezioni e i sogni, nonostante la Seconda Guerra Mondiale. Le cose cambiano quando suo padre decide di nascondere in soffitta una famiglia di ebrei. Fra loro c'è Rina, quindici anni, grandi e profondi occhi scuri.
Nella Germania nazista, giorno dopo giorno sboccia una delicata amicizia fra una ragazzina ariana, che è cresciuta con la propaganda di Hitler, e una ragazzina ebrea, che si sta nascondendo a quello che sembra essere il destino di tutta la sua gente.
Ma quando Josepha dovrà rinunciare improvvisamente alla sua casa e dovrà lottare per continuare a sperare e per cercare di proteggere Rina, l'unione fra le due ragazzine, in un Amburgo martoriata dalle bombe e dalla paura, continuerà a riempire i loro cuori di speranza.


Un romanzo che accende i riflettori su uno dei lati meno conosciuti dell'Olocausto, la voce degli "eroi silenziosi", uomini, donne e giovani che hanno aiutato gli ebrei in uno dei periodi più bui della Storia.
PAGINE: 300
PREZZO (ebook): 1,99
DATA DI PUBBLICAZIONE: 27 Gennaio 2014 (Giornata della Memoria)
LINK D'ACQUISTOhttp://www.lulu.com/shop/rebecca-domino/la-mia-amica-ebrea/ebook/product-21416032.html
SITO:http://rebeccadomino.blogspot.it
LA SCRITTRICE CI PARLA DI LEI: Sono nata nel 1984, e da sempre sono appassionata di scrittura. Dopo aver messo da parte questa mia grande passione per molti anni, sono tornata a scrivere e adesso è ciò che mi piace di più fare. Sono anche un'appassionata viaggiatrice e lettrice. "La mia amica ebrea" è il mio primo romanzo.

A seguire, ecco per voi il romanzo di Sofia Domino "Quando dal cielo cadevano le stelle".


TRAMA: Lia ha tredici anni. È una ragazzina italiana piena di sogni e di allegria, con l’unica colpa di essere ebrea durante la Seconda Guerra Mondiale. Dallo scoppio delle leggi razziali la sua vita cambia, e con la sua famiglia è costretta a rifugiarsi in numerosi nascondigli, a sparire dal mondo. Da quel mondo di cui vuole fare disperatamente parte. Passano gli anni, conditi da giornate piene di vicende, di primi amori, di paure e di speranze, come quella più grande, la speranza che presto la guerra finirà. Ma nessuno ha preparato Lia alla rabbia dei nazisti. Il 16 ottobre 1943, la comunità ebraica del ghetto di Roma viene rastrellata dalla Gestapo e i nazisti le ricorderanno che una ragazzina ebrea non ha il diritto di sognare, di sperare, di amare. Di vivere. Lia sarà deportata ad Auschwitz con la sua famiglia, e da quel giorno avrà inizio il suo incubo. Terrore, lavoro, malattie, camere a gas, morti. E determinazione. Quella che Lia non vuole abbandonare. Quella determinazione che vorrà usare per gridare al mondo di non dimenticare. Quella determinazione che brillerà nei suoi occhi quando il freddo sarà troppo pungente, quando la fame sarà lancinante, quando la morte sarà troppo vicina e quando sarà deportata in altri campi di concentramento.
Quella determinazione che le farà amare la vita, e che le ricorderà che anche le ragazzine ebree hanno il diritto di sognare. Perché non esistano mai più le casacche a righe, perché nessuno sia più costretto a vivere in base a un numero tatuato su un braccio o in base a una stella cucita sulla veste.
Perché dal cielo non cadano più le stelle.
PAGINE: 496
PREZZO (ebook): 1,99
DATA DI PUBBLICAZIONE: 27 Gennaio 2014 (Giornata della Memoria)
LA SCRITTRICE CI PARLA DI LEISono nata nel 1987 e sin da quando ero piccola mi piaceva scrivere temi e racconti. Adesso la scrittura è la mia passione principale. Oltre a scrivere adoro leggere e sognare. Inoltre, viaggio non appena posso. "Quando dal cielo cadevano le stelle" è il mio primo romanzo.

Bhé sembrano libri davvero interessanti, che si concentrano su un argomento che ci fa sempre commuovere, guardare dentro di noi e riflettere. 
Un saluto a Rebecca e Sofia :)

sabato 22 febbraio 2014

Rubrica: #4 Shopping Books



Buonasera ragazzi:). Oggi per la prima volta sono riuscita a svegliarmi alle 8:30 di mattina o.O incredibileeee!! (dannazione al vicino con l'aspirapolvere e all'arrotino >.<). Comunque ne ho approfittato per portarmi avanti con lo studio e così domani passerò tutta la Domenica in assoluto riposo *-*. Che bello!.
Dunque, anche questa settimana mi sono arrivati dei bei bimbi sul mio adorato scaffale che per puntualizzare è pieno T.T, dove li metterò ora, non si sa xD. 

Dite "ciao" ai miei piccolixD
Uno di questi l'ho agognato da tantissimo tempo e mi è arrivato ieri. Ancora non ci credo che sta proprio qui, vicino a me**.
Parto proprio da lui con le presentazioni u.u
OLTRE I LIMITI DI KATIE MCGARRY
Titolo: Oltre i Limiti
Scrittrice: Katie McGarry
Serie: Pushing the Limits#1
Genere: New Adult/ Romance
Numero Pagine: 432
Costo: 14,90€
Casa Editrice: Deagostini
Prima Edizione: 21 Gennaio 2014


Trama:Nessuno sa cosa sia successo a Echo Emerson, la ragazza più popolare della scuola, la notte in cui le sue braccia si sono ricoperte di cicatrici. Nemmeno lei ricorda niente, e tutto ciò che vuole è ritornare alla normalità, ignorando i pettegolezzi e le occhiate sospettose dei suoi ex-amici. Ma quando Noah Hutchins - il "bad boy" del quartiere - irrompe nella sua vita con la sua giacca di pelle, i suoi modi da duro e la sua inspiegabile comprensione, il mondo di Echo cambia. All'apparenza i due non hanno nulla in comune, e i segreti che custodiscono rendono complicato il loro rapporto. Eppure, a dispetto di tutto, non riescono a fare a meno l'uno dell'altra. Dove li porterà l'attrazione che li consuma e cos'è disposta a rischiare Echo per l'unico ragazzo che potrebbe insegnarle di nuovo ad amare?


UNA RAGIONE PER AMARE DI REBECCA DONOVAN
Titolo: Una ragione per amare
Scrittrice: Rebecca Donovan
Serie: Il nostro segreto universo#1
Genere: New Adult/ Romance
Numero Pagine: 443
Costo: 9,90€
Casa Editrice: Newton Compton Editori
Prima Edizione: Febbraio 2014


TramaEmma Thomas è una studentessa modello e un’atleta prodigio. Ma è una ragazza taciturna e solitaria: non frequenta nessuno tranne la sua amica Sara, non va alle feste, non esce e non ha un fidanzato. E si copre bene per nascondere i lividi, per paura che qualcuno possa indovinare quello che succede tra le pareti domestiche. Mentre gli altri ragazzi della sua età si divertono spensieratamente, Emma conta in segreto i giorni che mancano al diploma, quando finalmente sarà libera di andare via di casa. Ma ecco che all’improvviso, senza averlo cercato o atteso, Emma incontra l’amore. Un amore intenso e travolgente che entra prepotentemente nella sua vita. E adesso nascondere il suo segreto non sarà più così facile. 



Ecco finito :)
Voi cosa ne pensate? Avete letto questi libri?
E voi cosa avete ricevuto di bello questa settimana? :D
Baci xxx

lunedì 17 febbraio 2014

Recensione: "Onyx" di Jennifer L. Armentrout

INTRODUZIONE
Scrittrice: Jennifer L. Armentrout
Serie: (Lux#2)
Titolo: Onyx
Genere: Young Adult Romance Fantasy
Numero Pagine: 367
Costo: 12,00€
Casa Editrice: Giunti Y
Traduzione: Sara Reggiani
Prima Edizione: 29 Gennaio 2014
Giudizio Personale: 5 dolcetti su 5

TRAMA
Il secondo attesissimo capitolo della serie “Lux”.
L'amore ha molte forme... e alcune sono aliene!

Daemon Black ultimamente è cambiato: dolce, passionale, protettivo e addirittura geloso, sembra davvero prendere sul serio la relazione con Katy, che adesso è qualcosa di più di una bizzarra connessione aliena. E Katy? Ancora combattuta, non può più negare di esserne perdutamente innamorata. Però non è facile godersi una storia d’amore quando il pericolo è in agguato: una minacciosa presenza che viene da un altro mondo e nasconde segreti impensabili. Katy è sconvolta per aver appreso cose che non poteva lontanamente immaginare e l’improvvisa apparizione di qualcuno creduto morto non rende certo la situazione più semplice. Determinati a scoprire la verità sulla scomparsa di Dawson e della sua ragazza, Katy e Daemon si trovano ad affrontare una lotta di dimensioni cosmiche. Nessuno è ciò che sembra e i segreti nascosti per così tanto tempo reclameranno le loro vittime. A volte esistono nemici più forti dell’amore...

Nel secondo, avvincente episodio della serie “Lux”, suspense, intrighi e passione sono... alle stelle!




Dov'eravamo rimasti?
Iniziando da Shadows (prequel),(qui la recensione). Questo libro s'incentra sulla storia del fratello di Daemon e Dee, Dawson, e sulla ragazza da lui amata, Bethany. Abbiamo visto i due caratteri opposti dei due fratelli: Daemon, arrogante, egocentrico e non sopporta gli umani considerandoli deboli; Dawson più socievole e comprensivo. Pur sapendo l'opinione di Daemon, ovvero che non è una buona idea frequentare un'umana per i gravi problemi che può portare con il Dipartimento della Difesa, Dawson non riesce a fare a meno di Bethany. Quest'ultima una volta scoperta la vera natura del ragazzo, non pare spaventata ma curiosa. La storia dei continua nonostante i giudizi negativi degli altri Luxen. Proprio non si resistono. Un giorno, durante un'escursione, Bethany ha un'incidente che la porta a fin di vita. Dawson allarmato la cura con i suoi poteri facendo nascere un legame tra i due. Una volta ripresa, Bethany è un po' debole ma viva. Inaspettatamente, quella che doveva essere una bella serata si trasforma in catastrofe: Bethany e Dawson vengono attaccati dagli Arum.
Il giorno seguente due agenti, vanno a casa Black a comunicare la morte del fratello e della ragazza.
Daemon giura che non permetterà a nessun umano di avvicinarsi a loro.

Con Obsidian (qui la recensione), troviamo la graziosa Katy che si trasferisce nella nuova cittadina, a fianco alla casa dei Black. La ragazza fa amicizia subito con Dee, la dolce sorellina di Daemon, mentre con lui non c'è niente da fare: arrogante, testardo, egocentrico e iperprotettivo nei confronti della sorella ( comprensibile, visto quello che è accaduto a Dawson), Daemon è deciso ad allontanarla da Dee ricorrendo al suo brutto caratteraccio. Ma Katy non si arrende e continua a frequentare la sorella. Il rapporto tra i due cambia quando Daemon salva Katy da una misteriosa aggressione, lasciandogli una traccia luminosa. Esposta così, Daemon deve stargli vicino per proteggere lei e la sua famiglia dagli Arum e dal Dipartimento della Difesa. Così il rapporto dei due, diventerà più forte fino a suscitare dei sentimenti nella ragazza. Per proteggerla nuovamente, Daemon si mostra nella sua vera natura a Katy, la quale, superato lo shock iniziale, si abitua all'idea di essere attratta da un alieno. Daemon sa i rischi che corre eppure non riesce a starle lontano. Com'è possibile? Proprio a lui che disprezzava gli umani? L'episodio di Dawson non gli bastava a porre le distanze?. La storia sta per ripetersi e quando Katy viene attaccata dagli Arum, teme il peggio. Arrivato in suo soccorso, Daemon, combatte al suo fianco e una volta ucciso l'Arum, la guarisce.
Ma succede qualcosa di inaspettato: i loro cuori battono all'unisono. I ragazzi sono legati da un legame molto forte e Katy è avvolta da una traccia molto forte. Daemon rivela quello che prova per lei, ma Katy, restando con i piedi per terra, dice che quello che sente è per via di questo legame. Daemon deciso, vuole dimostrargli che si sbaglia. 


La storia...

Katy è decisa a tenere le distanze da Daemon. Per quanto lo voleva, è convinta che i suoi sentimenti, se così possono essere definiti, nei suoi confronti, sono frutto del legame, che si è instaurato quando lui l'ha guarita dopo l'attacco di un Arum. E Katy non voleva questo. Katy voleva un amore puro, forte come quello che era stato tra i suoi genitori. Ma come si fa a tenere le distanze da un Daemon all'improvviso gentile, premuroso, dolce e con quegli occhi che la fanno tremare? Tuttavia, a parte qualche cedimento, resta ferma nella sua decisione. A muovere le acque ci pensa un nuovo arrivo in città: Blake Saunders. Ragazzo molto carino, Blake, mostrerà un'interesse particolare a Katy stuzzicando così la gelosia in Daemon. Katy, volendo distrarsi un po' dalla sua vita surreale popolata da alieni, accetta di uscire con lui qualche volta. Ma lei sa la verità. E la verità è che nessuno è come Daemon.


"No, nessuno poteva competere con lui"

La verità era difficile da accettare. Era tutta la mattina che cercavo di negarla. Avevo un peso sul cuore che non accennava ad andarsene. Daemon mi piaceva... mi piaceva proprio tanto.

Dopo una malattia improvvisa, Katy scopre che in lei qualcosa è cambiato: riesce a spostare le cose senza toccarle e rompere oggetti di qualsiasi tipo. Sconvolta ne parla con Dameon, perchè nessun'altro sapeva che lui l'aveva guarita, nemmeno Dee. Che sia, il legame, più potente di quello che immaginavano?.
Intanto si viene a sapere che, nel luogo dove Daemon e Katy hanno ucciso l'Arum, è stata rilasciata una quantità notevole di energia, il che ha fatto insospettire il Governo. A complicare le cose ci si mettono una strana sparizione e l'improvvisa e inaspettata apparizione di qualcuno creduto morto. Decisi a risalire alla verità, affronteranno situazioni e persone, che non sono come vogliono far credere, rimanendo insieme e unendo le forze. 


Il tempo si fermò. Il mondo era rimasto fuori dalla porta. Esistevamo solo io e lui. E per la prima volta, non c’erano barriere fra noi.
«Non sai da quanto desidero tutto questo» mi sussurrò Daemon contro la guancia. «Lo sogno da sempre.»

I miei pensieri...

E' sempre difficile parlare di un libro cercando di stare attenti a non rivelare mai troppo. Specialmente se il libro in questione è pieno di intrighi e misteri tutti collegati tra loro proprio come Onyx. Ho cercato duramente di dire il meno possibile, è penso di esserci riuscita :).

Nel secondo, avvincente episodio della serie “Lux”, suspense, intrighi e passione sono... alle stelle!

Non potrei essere più d'accordo!!!. Attendevo con impazienza l'uscita di questo volume, e, visto i suoi precedenti, ci riponevo tante aspettative. Posso dire felicemente che non sono rimasta delusa. La Armentrout ci dimostra ancora una volta la sua bravura, di che cosa è capace. Non vedevo l'ora di andare avanti in questa bellissima storia sugli alieni e vedere cosa ne avrebbe fatto la scrittrice. Con il suo stile impeccabile, sa essere chiara, coinvolgente e diretta con una una narrazione essenziale. La cosa che mi piace di più di questa scrittrice è proprio questa: nel raccontare i fatti non si prolunga in dettagli irrilevanti. Onyx è stata davvero una gran bella lettura, piena di misteri e intrighi che ti lasciano sempre col fiato sospeso e che ti portano a divorare il libro senza accorgertene. Oltre al mistero, Onyx è anche una lettura ardente. Il rapporto di Daemon e Katy è più forte rispetto al primo libro. Katy qui diventa più coraggiosa e Daemon nonostante sia diventato più gentile, dolce e premuroso conserva quella malizia e quella presunzione che ci ha fatto innamorare in Obsidian.

"Non smetteva di fare l'idiota nemmeno in situazioni come queste. Forse era anche per quello che mi piaceva tanto."

Questo costituisce un punto notevole: avevo paura che qui, Daemon, diventasse uno di quei protagonisti smielati, invece è più allettante che mai xD**. I loro dialoghi sono frizzanti, esilaranti e piccanti :P.


"Un incontro privato..."
"Ora ci danno dentro."
"Fai schifo.."
Lui mi sorrise, ingenuo. "Guarda che lei non è il mio tipo." Abbassò lo sguardo sulle mie labbra e io mi sentii avvampare. "Però adesso non riesco a pensare che a.."
"Sei una bestia."
"La tua bestia.."
"Smettila immediatamente." dissi, soffocando un sorriso per non incoraggiarlo.

In questo libro l'amicizia di Katy e Dee è un po' trascurata, in parte per Adam, che si lega in una relazione con Dee, in parte per Blake che ruba parecchio tempo a Katy, e in parte per mantenere il segreto sul legame che ha con Daemon. Qui, rivengono personaggi incontrati in Shadows approfondendone le caratteristiche. Vengono spiegate meglio alcune lacune lasciate dagli altri due libri ed è sorprendente scoprire come tutto si incastri alla perfezione. Mi sentivo una specie si Sherlock Holmes nel tentare di scoprire la verità xD.
 Un nuovo personaggio che aggiunge del "brio" alla relazione dei protagonisti è Blake. Molto bello è stato vedere il forte Daemon in preda alla gelosia :D. Bello è stato anche vedere il rapporto di amore che Katy ha con i libri. Mi ha fatto ricordare che, se esiste questo blog, è merito suo :D.(L'ho creato proprio grazie a Obsidian xD)


"Ci sono libri sparsi ovunque, Kitty."


Alle poste c'erano ad attendermi un sacco di pacchi e feci una gran fatica per non mettermi a saltare di gioia. Erano tutte copie non definitive che ci scambiavamo tra blogger. Tremavo di contentezza.

"Non sei tornata a casa dopo la scuola"
"Dovevo andare alle poste, come vedi"
"La posta poteva aspettare. Cosa sono? Ancora libri?"
Sospirai." Si, ancora libri"
"Lo so che non ci sono Arum nei paraggi in questo momento, ma non si è mai troppo prudenti. La tua traccia potrebbe portarli dritti alla soglia di casa nostra. Ora come ora, mi pare più importante questo di qualche libro"
Nha, i libri erano sempre più importanti, persino degli Arum.

Un libro davvero pieno di emozioni, che, ahimè, non ci risparmia nemmeno le lacrimuccie con un finale molto commovente e toccante. Lo consiglio vivamente a tutti quelli che adorano i fantasy e le storie d'amore. Aspetto con ansia l'arrivo di Opal**!.


"Grazie" mormorò lui.
Sgranai gli occhi."Credevo dormissi."
"Se mi fissi non ci riesco."
Arrossii."Non ti stavo fissando."
Daemon socchiuse un occhio."Diventi sempre rossa quando dici una bugia."
"Non è vero." Stavo diventando paonazza.
"Se continui a fissarmi, me ne vado" minacciò sorridendo. "Temo per la mia virtù."
"La tua virtù?" sbuffai. "Ma per favore..."
"Dai, che ho ragione.." disse e chiuse gli occhi.

"Biscotto?"disse mettendomene davanti uno pieno di gocce di cioccolato.
Mal di stomaco o meno, non avrei mai potuto rifiutare."Perché no?."
Con un sorrisetto furbo si sporse su di me, a pochi centimetri dalla mia bocca."Vieni a prendertelo."
E subito dopo, Daemon si mise il biscotto fra quelle labbra irresistibili.
Oh, Dio degli alieni, pensai.

In conclusione gli affido 5 dolcetti su 5

sabato 15 febbraio 2014

Rubrica: #3 Shopping Books


Ben ritrovati cari lettori:). Finalmente siamo arrivati a Sabato, lasciandoci alle spalle un'altra pesante settimana. Oggi, come sempre, ho fatto le mie spese settimanali e ho acquistato un libro che volevo prendere da tempo. Sto parlando del romanzo "Con te sarà diverso" di Jessica Sorensen, il primo della trilogia delle coincidenze^^. Ho iniziato a leggere il prologo e già mi ha impressionato per come il protagonista maschile viene trattato dal padre :SS T.T.. speriamo bene xD



Scrittrice: Jessica Sorensen
Serie: The Coincidence#1
Titolo: Con te sarà diverso
Genere: New Adult
Numero Pagine: 309
Costo: 9,90€
Casa Editrice: Newton Compton Editori
Traduzione: Daniela Di Falco
Prima Edizione: Gennaio 2014

Trama
Callie è un’adolescente che non ha mai avuto fiducia nel destino. Dal giorno in cui ha perso per sempre la sua innocenza, ha preferito rendersi invisibile e chiudersi in se stessa, per sfuggire a un doloroso passato e non permettere a nessuno di farle di nuovo del male.
Kayden, invece, si è rassegnato alla sua sorte: soffrire in silenzio è l’unico modo che conosce per sopravvivere alla violenza di suo padre e ai colpevoli silenzi di sua madre. Ma proprio quando si è ormai arreso al dolore e all’abbandono, un angelo di nome Callie accorre a salvarlo. Forse non è solo una coincidenza, forse è proprio il destino, quello stesso destino da cui entrambi si sentono schiacciati, a farli incontrare e a offrire loro un’opportunità di riscatto, qualunque sia il prezzo.



Dopo The Secret Trilogy arriva finalmente in Italia la nuova serie che ha già fatto palpitare i cuori di milioni di lettori nel mondo! 

Dall’autrice bestseller di Non lasciarmi andare e Tienimi con te



A volte capita di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato. 

E a volte capita di fare incontri che ti cambiano per sempre.


«The Secret Trilogy è stato il caso editoriale americano dell’anno. Il primo volume è già in classifica e si avvia a diventare il nuovo Cinquanta sfumature.»
Vanity Fair

«Il segreto del successo è la passione, unita a un segreto doloroso che ha allontanato Ella e Micha, migliori amici trasformati in qualcosa di più.»
Panorama.it


La scrittrice: (Jessica Sorensen)
Vive con il marito e i tre figli tra le montagne innevate del Wyoming. I suoi romanzi sono casi editoriali nati dal self-publishing, che hanno scalato in breve tempo le classifiche internazionali. La Newton Compton ha già pubblicato i primi due capitoli di The Secret Trilogy, che hanno conquistato centinaia di migliaia di lettori anche in Italia.

Con questo ci salutiamo e buon proseguimento di week-end^^
Alla prossima un bacio xxx

domenica 9 febbraio 2014

Recensione: Losing. It Credevo che il cielo fosse azzurro di Cora Carmack

INTRODUZIONE
Scrittrice: Cora Carmack
Serie: (Losing It#1)
Titolo: Credevo che il cielo fosse azzurro
Genere: New Adult Romance Contemporaneo
Numero Pagine: 269
Costo: 13,90€
Casa Editrice: EdizioniAnordest
Traduzione: Francesca Mussari
Prima Edizione: 12 Dicembre 2013
Giudizio Personale: 5 dolcetti su 5

TRAMA
Bliss Edwards ha ventidue anni e le manca solo un semestre per finire il college. È intelligente e carina, ma tremendamente timida e insicura. Questa sua insicurezza la rende goffa e in particolare con i ragazzi non sa davvero come comportarsi. In più c’è un problema:  è l’unica tra le sue amiche ad essere ancora vergine.
Anzi, per lei non è esattamente un problema, però quando lo confessa a Kelsey, la sua migliore amica, questa non le lascia scelta: la situazione deve essere risolta a tutti i costi. E il modo più veloce e semplice per perdere la verginità è l’avventura di una notte. Ma il suo piano si rivela tutt'altro che semplice.
Quella sera Bliss incontra Garrick, un ragazzo stupendo con cui scatta subito una forte attrazione, ma arrivata al dunque,  Bliss scappa via con una scusa a dir poco strampalata. Come se la cosa non fosse stata già abbastanza imbarazzante, il giorno dopo, a lezione, scopre che in realtà Garrick è Mr. Taylor, il suo nuovo professore di teatro… 

Una spassosa commedia romantica, brillante e carica di ironia e sensualità. 
Cora Carmack ha dichiarato di divertirsi a calare i protagonisti dei suoi romanzi in situazioni imbarazzanti per vedere come riusciranno a districarsi e, più che altro, ad uscirne. È proprio quello che ha fatto con la povera Bliss... 




La storia...

Bliss Edwards ha ventidue anni e sta per laurearsi e la sua vita non è per niente come se l'era immaginata. Pensava che arrivata a questo punto, avrebbe avuto un progetto ben preciso, saputo con certezza  cosa avrebbe voluto fare della sua vita, scegliere tra la direzione artistica o la recitazione o addirittura lasciare l'ambiente del teatro, per dedicarsi a tutt'altro tipo di lavoro.
Invece eccola qui, indecisa più che mai, insicura, impacciata ed è l'unica delle sue amiche ad essere ancora vergine. Per lei non è un problema, insomma se non aveva ancora fatto sesso un motivo c'era: era una maniaca del controllo, e il sesso è tutto l'opposto del controllo. Ma una volta rivelata la notizia alla sua migliore amica Kelsey, questa la obbliga a uscire e a concedersi all'avventura di una notte. 
Arrivata nel locale, dopo aver messo gli occhi su tutti, Bliss sta per arrendersi e per sfuggire all'amica si dirige al bagno, dove, nel suo percorso, posa gli occhi su un libro e subito dopo sul più affascinante ragazzo del pub, Garrick Taylor. Dire affascinante sarebbe un eufemismo, Garrick è divino: alto, biondo, occhi azzurri, fisico scolpito...e cos'è quel suono??..un adorabile accento inglese. Bliss si sente sciogliersi e accecata dal desiderio, si lascia sedurre fino ad arrivare alla porta del suo appartamento ( che casualità sta vicino al suo). 


"La notte con lui probabilmente era l'unica cosa impulsiva che avessi mai fatto"

Ma arrivata al dunque, si sente invadere dal panico, infondo stava per farlo con un ragazzo che aveva appena conosciuto, di cui non sapeva nulla, e lui non sapeva nulla di lei. Invece di dirgli semplicemente che è vergine e che non è pronta, la ragazza inventa una scusa a dir poco ridicola, e scappa via a gambe levate lasciando il ragazzo nudo nel suo appartamento. Spaventata, Bliss, si tranquillizza sapendo che si tratta di un'umiliazione privata, e che non l'avrebbe visto mai più.



"Chiunque dicesse che le avventure di una notte sono semplici e senza conseguenze, di certo non aveva mai incontrato un disastro come me"

Ma il destino le va contro e il giorno dopo, a lezione, quando i suoi occhi incontrano quelli di Garrick è scioccata: Lui sarebbe stato il suo insegnante fino alla laurea, Mr. Taylor. 

"Solo io potevo avere una storia con un insegnate, per sbaglio!"

Nonostante sia decisa a stargli alla larga, Garrick non gli rende le cose facili con i suoi modi provocatori, la sua sfacciataggine, la sua indifferenza per l'assurda situazione anche sapendo di rischiare il licenziamento e lei stessa l'espulsione. 


"Non importa cosa provassi... tra di noi non poteva esserci niente."

Come se la storia non fosse già abbastanza complicata, una dichiarazione inaspettata di Cade, altro suo migliore amico, la manda in totale confusione. Sebbene sia distrutta nel veder soffrire il suo migliore amico, Bliss non può negare a se stessa ciò che prova per Garrick, un qualcosa di davvero unico. Non le era mai capitato di provare sensazioni così forti, e saranno proprio questi sentimenti a farle ottenere la parte principale dello spettacolo finale. 

"Era stupido, anche più stupido di quanto sarebbe stata stupida l'avventura di una notte, ma lui mi piaceva. Non gli piaceva Shakespeare e guidava una moto ed era il mio insegnante ma .... mi piaceva."

I due arrivano a frequentarsi in segreto pur di stare insieme, e nonostante future complicazioni e incomprensioni, Bliss sarà pronta a dargli ciò che fino a quel punto non aveva dato mai e a qualcosa che le cambierà la vita.


I miei pensieri...

Buongiorno lettori e buona Domenica a tutti =D. Parliamo di questo incredibile libro di Cora Carmack "Losing it. Credevo che il cielo fosse azzurro". È stata senza ombra di dubbio una lettura piacevole, quel genere di lettura che ci vuole per distrarti dallo stress giornaliero e che ti offre delle ore di relax con qualche risata. La scrittrice ci conquista con una storia frizzante, divertente, dolce, travolgente e leggera, che non ti ammorba con  i soliti temi drammatici, ma anzi ti scatena la fantasia sull'immaginare una relazione con il proprio insegnante xD. Nonostante la poca originalità che ha in sé la storia, la Cormack, con la sua capacità di creare scene imbarazzanti e colme di ironia, riesce comunque a farsi notare. 
La vicenda si svolge in Texas, in luoghi come il college, i rispettivi appartamenti, i locali e nel finale ci spostiamo a Philadelphia.
Ho amato Bliss, la sua goffaggine, la sua timidezza e insicurezza, mi ha ricordato molto me :D, e finalmente troviamo una protagonista non perfetta. La Cormack è davvero spietata con lei, mettendola davanti a situazioni davvero imbarazzanti xD. Mi è dispiaciuto molto vedere il povero Cade alle prese con un amore impossibile, e mi ha colpito la sua immensa bontà, nel restare comunque il suo migliore amico e a sostenerla con Garrick.


"Mentre Kelsey era l'amica che mi trascinava in giro per locali e incoraggiava i comportamenti stupidi, Cade era l'amico che sapeva sempre quale fosse la cosa giusta da dire"

Garrick, è il classico ragazzo dal sorriso divino e lo sguardo penetrante, nessuna novità, ma la scrittrice ha messo del suo anche qui, rendendo per la prima volta un maschio non troppo virile, ma soggetto a una gelosia palpabile, e qualche accenno di insicurezza.
Nonostante sia una storia semplice, ti rimane impressa perché ti regala tantissime emozioni. La narrazione è dal punto di vista di Bliss, con un dolce epilogo da parte di Garrick, davvero toccante.
Lo stile è molto chiaro e scorrevole, la scrittrice sa sicuramente come catturare l'attenzione del lettore, con dialoghi spumeggianti e coinvolgenti.
Una lettura che rileggerei molto volentieri, non annoia e ti regala delle fresche e genuine risate=D

Un assaggio dei pensieri di Bliss :))

Il sesso.
Stavo per fare sesso.
Con un ragazzo.
Un ragazzo davvero attraente.
Un ragazzo davvero attraente e inglese.
O forse stavo per vomitare.
E se vomitavo sull'attraente ragazzo inglese?
E se vomitavo sull'attraente ragazzo inglese proprio mentre stavamo facendo sesso?

In conclusione gli affido 5 dolcetti su 5

domenica 2 febbraio 2014

Recensione: Ti aspettavo di J.Lynn


INTRODUZIONE
Scrittrice: J. Lynn (Jennifer L. Armentout)
Serie: (Wait for you#1)
Titolo:  Ti aspettavo
Genere: New Adult Romance
Numero Pagine: 396
Costo: 16,40€
Casa Editrice: Nord
Traduzione: Ilaria Katerinov
Prima Edizione: 16 Gennaio 2014
Giudizio Personale: 5 dolcetti su 5

TRAMA

Volevo solo dimenticare il passato
Volevo solo cominciare una nuova vita
Volevo solo proteggere il mio cuore
Ma poi sei arrivato tu…

L’università è la sua via di fuga. Per troppi anni, dopo quella maledetta festa di Halloween, l’esistenza di Avery Morgansten è stata un incubo, e adesso lei può finalmente ricominciare da capo. Tutto ciò che deve fare è arrivare puntuale alle lezioni, mantenere un profilo basso e – magari – riuscire a stringere qualche nuova amicizia. Quello che deve assolutamente evitare, invece, è attirare l’attenzione dell’unico ragazzo che potrebbe mandare in frantumi il suo futuro… 
Cameron Hamilton è il sogno proibito delle studentesse del campus: fisico atletico e ammalianti occhi azzurri, è il classico ribelle dal quale una brava ragazza come Avery dovrebbe tenersi alla larga. Eppure Cam pare proprio spuntare ovunque, col suo atteggiamento disincantato, le simpatiche punzecchiature e quel sorriso irresistibile. E Avery non può ignorare il fatto che, ogni volta che sono insieme, il resto del mondo scompare e lei sente risvegliarsi quella parte di sé che pensava di aver perduto per sempre. 
Però, quando inizia a ricevere delle e-mail minacciose e delle strane telefonate notturne, Avery si rende conto che il passato non vuole lasciarla andare. Prima o poi la verità verrà galla e, per superare anche quella prova, lei avrà bisogno d’aiuto. Ma la relazione con Cam sarà la colonna che la sorreggerà o lo «sbaglio» che la trascinerà a fondo?

-Cam raccolse gli appunti sparsi per terra e percorse i pochi metri che ci separavano dalla porta dell'aula 205. Posò la mano sulla maniglia e si voltò a guardarmi, in attesa. Ero bloccata. E non solo perché mi ero appena scontrata con il ragazzo più sexy del campus. Non potevo entrare lì dentro. Feci un passo indietro, per allontanarmi dall'aula e da Cam. Il suo bel viso assunse un'espressione incuriosita. "Stai andando dalla parte sbagliata." Erano anni che sbagliavo strada."Non posso." Scesi di corsa le scale e uscii dall'edificio. Avevo fatto più di millecinquecento chilometri per ricominciare da zero, e in pochi minuti avevo già rovinato tutto.-


La storia...

Avery Morgansten è una ragazza diciannovenne che si porta alle spalle un passato traumatizzante e doloroso. Infatti la ragazza ha quattordici anni, durante una festa di Halloween, è stata vittima di una terribile esperienza,e, concluso finalmente il liceo, può scappare via dal Texas per andare all'università nel West Virginia, dove spera di ricominciare da capo.

Finalmente può fuggire dal suo passato, mettere a tacere tutti i pettegolezzi, non sentirsi più mille sguardi addosso e mille insulti, allontanarsi da quelli che considerava amici, e dai suoi genitori, che, pur essendo tali, non gli avevano dato l'appoggio di cui aveva avuto bisogno... per loro era e continuava ad essere  una delusione.

Arrivata all'università, Avery sa esattamente come comportarsi nel nuovo ambiente: non attirare l'attenzione, avere un buon profitto e se ci riesce, fare qualche nuova amicizia e nascondere bene quella cicatrice sul polso sinistro. Quello che non ha programmato è di scontrarsi con il ragazzo più sexy del campus: Cameron Hamilton.

Alto,muscoloso,capelli neri arruffati e penetranti occhi azzuri, Cameron è il classico ragazzo a cui bisogna stare alla larga e Avery questo lo sa. Insomma dopo quello che le era accaduto con Blaise... Tuttavia il destino non gli rende il gioco facile. Cameron non frequenta solamente il corso di astronomia con lei, ma è anche il suo compagno di studio, e come se non bastasse il suo appartamento è di fronte a quello di Avery.


"Il fatto che fosse un playboy non significava nulla per me, se non che dovevo tenermi alla larga da lui".

La ragazza riesce nel suo intento, e fa amicizia con Brittany e Jacob, quest'ultimo omosessuale e stravede per Cam. Nonostante i due cerchino di convincerla a uscire con Cam, che sembra interessato, lei non ne vuole sapere e continua a rifiutare i suoi assillanti inviti. Avery però non può negare a se stessa che, stare con Cam, ha del miracoloso. Con lui tende a comportarsi normalmente, come faceva un tempo. Le fa dimenticare tutto tranne il momento presente. Perché Cam, oltre ad essere la perfezione, è anche un amico fantastico: dolce, simpatico, gentile. Un ragazzo che ottiene sempre ciò che vuole, infatti alla fine Avery, dopo che lui le si è dimostrato premuroso ancora una volta, accetta il suo invito.


"Era il ragazzo che non restava mai single troppo a lungo e quello di cui t'innamoravi perdutamente"

Per quanto ci si sia impegnata però, purtroppo, il suo passato non vuole lasciarla stare, e cominciano ad arrivargli strani messaggi e chiamate, in più David, suo cugino, la cerca con insistenza per parlargli.
Avery, impaurita e angosciata, decide di ignorare tutto e concentrarsi sul presente e su Cam.

Ma questa decisione traballerà quando i ragazzi stringeranno di più il loro rapporto al punto da far rivelare a Cam "i suoi mostri nell'armadio", volendo che tra loro due non ci fossero più segreti. Avery,però non ce la fa, ha troppa paura delle conseguenze, di come l'avrebbe guardata  lui dopo e continua a tacere.

A rovinare tutto ci pensa un messaggio sul suo cellulare, e guarda caso lo legge Cam, che deluso se ne va. 
A questo punto Avery, disperata e sorpresa, dopo aver risposto finalmente al numero sconosciuto, decide di prendere in mano la situazione, risolvere le cose e chiudere finalmente col passato.


I miei pensieri...

Buongiorno lettori:) oggi voglio parlarvi del primo libro della serie "Wait for You" intitolato ti aspettavo di J.Lynn (Jennifer L.Armentrout- Shadows,Obsidian,Onyx), pubblicato dalla casa editrice Nord. 
Divertente, romantico, appassionante, realistico, "Ti aspettavo" è un capolavoro irresistibile. Oltre a contenere una bellissima storia d'amore e veri rapporti d'amicizia, nel libro, vengono affrontate anche tematiche molo forti come la violenza sulle donne e i rapporti difficili con la famiglia. Cos'è successo alla povera Avery, la scrittrice ce lo fa immaginare quasi subito in maniera discreta non rovinando il mistero. La scrittura è semplice e chiara, animata dai continui duelli verbali dei protagonisti =D.

Avery è una ragazza diciannovenne, timida, dolce, gentile intelligente e impacciata. Anche se alcune volte avrei voluto prenderla a sberle per come trattava Cam, è adorabile e per questo non si può odiare.
Cam, dal canto suo, si può solo che amare. Il ragazzo conquista decisamente il cuore delle lettrici, con la sua spavalderia, fiducia in se stesso, presunzione, premura.. e quell'adorabile fossetta sulla guancia sinistra *-*


"Era più che un bel ragazzo: Cam era affascinante, gentile, dolce e divertente. Era il genere di ragazzo che volevi portarti a casa per vantarti con gli amici".


I dialoghi tra i due sono molto coinvolgenti, da farti impazzire**


"Continua a chiamarmi tesoro e presto zoppicherai"

Parlando di altri personaggi, Jacob assolutamente rappresenta il 50 % di comicità dell'intero libro. Mi è piaciuto molto il suo rapporto con Avery, spingendola nella rete di Cam, combattendo contro la sua cocciutaggine. Soprattutto mi è piaciuto il suo modo di parlare sul ragazzo, considerandolo quasi una creatura divina xD. Anche Brittany fa la sua parte. La vorremmo sicuramente tutti come amica.
Continuando con i personaggi troviamo Ollie, il compagno di stanza di Cam, o per meglio dire  Señor Coglione ahah=D e la simpatica tartaruga Raffaello^^ (che poi troverà un amichetto: Michelangelo). 
I genitori di Avery gli ho odiati a morte, specialmente la madre. Non oso immaginare cosa farei io se avessi una madre del genere.
E poi abbiamo Jase, altro amico di Cam, che non viene molto approfondito.
Nel finale possiamo capire che ci sarà un secondo libro, da un messaggio che arriva sul cellulare di Avery.
Consiglio a tutti questa fantastica lettura, molto scorrevole, per nulla banale e di grande effetto.


Cam: " Allora Avery..."
Avery:" Allora Cam..."
Cam:" Cosa fai martedì sera?"
Avery:" Non lo so, perchè?"
Cam:" Che ne dici di uscire con me?"
Avery:" Cam" sospirai
Cam:" Questo non è un no"
Avery:"NO!"
Cam:" Bhe, questo si che è un no"
Avery:" Si lo è, grazie per le uova"
Cam:" Mercoledì sera allora?"
Avery:"Ci vediamo Cam" chiusi la porta.


Lo tirai verso di me e gli posai un bacio leggero sulle labbra "Grazie".
Sorrise"Per cosa?"
"Per avermi aspettato".

In conclusione gli affido 5 dolcetti su 5