mercoledì 22 marzo 2017

Film Disney - La Bella e la Bestia - e tante curiosità



Buonasera a tutti lettori!!
Come già vi ho anticipato ieri tramite Facebook, ma anche qui sul blog, oggi voglio parlare con voi del nuovo adattamento cinematografico del film Disney La Bella e la Bestia. Ieri sera sono riuscita a ritagliarmi un po' di tempo proprio per andare a vedere questo film (in 2D), di cui aspettavo l'uscita con trepidazione. Ormai le riproduzioni dei cartoni animati Disney sono all'ordine del giorno e sono proprio loro, a mio parere, a mandare avanti il mondo del cinema. Ultimamente i film che propongono al cinema non sono più come quei film di una volta, dove uscivi dalle sale tutta soddisfatta della visione appena trasmessa. No, i film di oggi non hanno più quel potere.


Per questo motivo, portare nuovamente i cartoni Disney sul grande schermo, sembra essere l'unico modo per far tornare anche la voglia agli italiani di andare al cinema (e di tornare così a riempire le casse!). Dopo aver assistito al remake di Alice in Wonderland (riproduzione di Alice nel paese delle Merviglie) di Tim Burton, di Maleficient (riproduzione del La Bella Addormentata nel Bosco) di Robert Stromberg e di Cenerentola di Kenneth Branagh, assistiamo ora al ritorno del cartone del 1991 che, tra l'altro, fu anche il primo film d'animazione a essere nominato all'Oscar per il miglior film.


Tuttavia, nel 2014 è stato già realizzato un remake de La Bella e la Bestia per mano di Christophe Gans, che vede come protagonisti Vincent Cassell e Léa Seydoux.


Ma torniamo adesso nel 2017, dove a dare vita ai personaggi della celebre fiaba europea sono stati la bellissima Emma Watson, nei panni della dolce Belle, e l'affascinante (affascinante?!?) Dan Stevens, nelle vesti della Bestia/Principe. Il lungometraggio è stato diretto da Bill Condon che, a differenza di Gans, ha riprodotto con maggior fedeltà l'intera fiaba in chiave moderna, sia per i costumi dei personaggi (molto somiglianti a quelli del 1991), sia per le canzoni e sia per il plot, ovviamente.

Mia cara Belle... Tu sei così in anticipo sui tempi


Belle è una delle mie eroine Disney preferite ed è anche l'unica che si differenzia dalla altre sue compagne principesse. Infatti Belle spicca per la sua intelligenza, per il suo forte amore per i libri, per le sue origini umili ma, soprattutto, per la sua razionalità nell'amore. L'ho sempre ammirata come eroina e la scelta di farla interpretare dalla streghetta di Harry Potter mi è sembrata molto azzeccata. D'altronde anche la piccola Hermione andava matta per i libri, no?

Questo è un piccolo villaggio... Anche le menti sono piccole. Ma piccolo vuol dire anche sicuro.


Il film mi è piaciuto nel complesso ed è riuscito a regalarmi delle orette piacevoli. Non toglie assolutamente nulla al cartone animato, poiché è la sua perfetta riproduzione. Quando sono uscita dalla sala, mi sono sentita bene e per niente delusa da quanto visto. La cosa che mi è piaciuta di più è stata senza ombra di dubbio la scenografia. L'ho trovata davvero mozzafiato e molto accurata nel riportare determinati dettagli. Insomma, il lavoro tecnico è stato eseguito a dovere, toccando la perfezione. Di elementi innovativi troviamo solo alcune informazioni aggiunte sul passato di Belle  e su quello della Bestia. Personalmente è stato il miglior remake che abbia mai visto fin'ora.


Tuttavia, nonostante il mio entusiasmo, ci sono state alcune cose che non ho gradito particolarmente nel film, o meglio, si potevano benissimo risparmiare. Ad esempio, si poteva fare a meno di aggiungere canzoni rispetto a quelle presenti nella fiaba. Inoltre, i testi sono stati modificati e questa cosa non la tollero!. Altra cosa sconfortante è stato il doppiaggio italiano, un po' trascurato e misero.
Ignorando tali accorgimenti, la riproduzione de La Bella e la Bestia di Bill Condon è riuscita a farmi immergere nuovamente nella meravigliosa favola Disney da cui non sarei mai più voluta uscire.


La biblioteca del castello della Bestia comprende centinaia di libri creati appositamente per il film.
carillon creati da Maurice sono ispirati ai lavori dell'orefice Johann Melchior Dinglinger e raffigurano diverse città e Paesi di tutto il mondo.
In tema di emancipazione femminile, ogni reparto addetto al design del film è stato guidato da una donna.
I lampadari di vetro del set sono ispirati a quelli di Versailles.
Il paesino immaginario di Villeneuve, dove vivono Belle e suo padre, è un omaggio all'autrice della fiaba originale Gabrielle-Suzanne Barbot de Villeneuve.
Bill Condon ha tentato di dare una collocazione storica e geografica alla narrazione.
Il vestito blu della protagonista è stato riempito di tasche dove mettere libri e ai piedi, al posto delle scarpette da danzatrice, Belle calza grossi stivali per cavalcare comodamente.
Il vestito giallo che Belle indossa nella sala da ballo è stato realizzato con oltre 50 metri di stoffa.
Josh Gad, che veste i panni di Le Tont, l'aiutante di Gaston, è noto ai fan della Disney per aver prestato la voce a Olaf nella versione originale del film d'animazione Frozen - il Regno di Ghiaccio.
Le riprese principali del film si sono svolte presso gli Shepperton Studios di Londra e poi in diverse location sparse per il Regno Unito.
Il pavimento della sala da ballo è stato realizzato con 1114 m² di finto marmo e il suo design è ispirato a un motivo presente sul soffitto dell'abbazia benedettina di Braunau, in Germania.
Nell'intento di creare una Bestia fotorealistica, mantenendo l’espressività interpretativa di Dan Stevens, è stata utilizzata una combinazione di performance capture e MOVA facial capture. Stevens ha inoltre svolto delle sessioni di facial capture in uno studio separato
È il primo film Disney ad avere un personaggio apertamente gay: si tratta di Le Tont, interpretato da Josh Gad



10 commenti:

  1. Ciao! Spero proprio di avere tempo questo weekend per andare a vedere questo attesissimo film!! Grazie per tutte le curiosità, ammetto che conoscevo solo l'ultima! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia :)
      Il film è carino ed è riuscito a farmi rivivere questa incantevole fiaba. Mi sono commossa e, cosa rarissima, a fine film ho assistito anche all'applauso della platea ahah

      Elimina
  2. Ciao Nicky! Adoravo il cartone Disney e ora non vedo l'ora di vedere questo film proprio perché lo riprende quasi del tutto fedelmente. Non conoscevo le tante curiosità e peccato per quelle piccole cose che non ti sono piaciute, come il doppiaggio. Ma l'importante è che alla fine il film ti abbia fatto emozionare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria:)
      Sì, nel complesso il film mi è piaciuto e sicuramente è riuscito a emozionarmi. Te lo consiglio, anche perché, secondo me, guardarlo a casa non ha lo stesso effetto che guardarlo al cinema, proprio per la bellissima scenografia che messa in atto sul grande schermo è tutta un'altra cosa^^

      Elimina
  3. Che bellissimo post Nicky!
    Adoro il mondo Disney e sono molto curiosa di vedere questo film. Felice che ti sia piaciuto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Susy!!Sì, te lo consiglio :)

      Elimina
  4. Ciao!
    Che bell'idea questo post! Ho letto un sacco di curiosità che non sapevo! ;)

    RispondiElimina
  5. Ciao Nicky! Davvero molto bello questo post, soprattutto per le interessanti le curiosità! Sono d'accordo con te, è il miglior remake visto fin ora ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucia:), allora non sono l'unica a pensarla così aha. É stato veramente carino u.u

      Elimina

Il vostro pensiero è importante ◕‿◕
Lasciate un commento e vi risponderò con piacere ❤