giovedì 29 settembre 2016

TAG #Top10 Books e i miei libri del cuore!

Hola books,  come state? Sono due ore che gioco ininterrottamente (se non per bisogni fisiologici) al gioco online delle carte di Pokémon. Ho due occhi impressionanti e sono perfettamente consapevole del fatto che dovrei smettere all'istante, ma non ce la faccio proprio!! E' come una delle più potenti droghe... Voglio iniziare (?) questa giornata (oltre giocando a Pokémon) elencando la mia Top10 aggiornata sui libri che mi hanno lasciato un segno indelebile nel cuore, quelli di cui conservo con cura il ricordo e che consiglio vivamente a tutti di leggere prima o poi. Let's go!


Non travate che il bannerino sia qualcosa di bellissimo? L'ho scovato su un blog spagnolo e no, non chiedetemi come ci sia finita lì. Nonostante abbia ripreso il banner, il tag l'ho trasformato nella mia personalissima top10, i miei dieci libri del cuore. Prima di continuare, mi sembra giusto dire in che modo un libro diventa per me importante. Innanzitutto, so che un libro mi è piaciuto quando arrivo alla fine della storia con gli occhi lucidi e sono subito pervasa da una sensazione di vuoto Un libro mi piace quando sa farmi emozionare e battere il cuore. Quando sono in giro e con la testa mi sorprendo a pensare: " Chissà che farà Pincopallino? Non vedo l'ora di sapere come andrà a finire..". Un libro, per piacermi, deve saper mantenere alto il mio interesse fino alla fine. Illustrati questi punti, possiamo procedere con i miei 10 libri del cuore.

Urban Fantasy / Young Adult / Romance


✎ "Il bacio dell'angelo caduto" di Becca Fitzpatrick

Lo so, io e i fantasy non andiamo proprio a braccetto, ma ragazzi questo libro è talmente fantastico da farmi quasi ricredere su tutta la categoria. Oltre a questo libro sugli angeli caduti, un'altro fantasy che mi ha fatto innamorare è stato quello dell'Armentrout che vedremo nel punto successivo. Mi è piaciuto così tanto che ho terminato tutta la serie.

✎ "Obsidian" di Jennifer L. Armentrout

Credo fermamente che questi due libri siano i più bei Urban Fantasy Young Adult che abbia mai letto. Ovviamente anche gli altri volumi delle rispettive serie meritano, ma si sa che i primi sono sempre i migliori. Proprio grazie a Katy, la protagonista di Obsidian, ho aperto questo mio piccolo angolino sui libri. Pazzesco, vero?

Contemporary Romance / New- Young Adult


✎ "Mai per amore" di Penelope Douglas

Il Contemporary Romance è il genere che preferisco leggere in assoluto! Sono una romanticona, amo le storie d'amore e il lieto fine. Adoro leggere i battibecchi tra i protagonisti, adoro immedesimarmi nei personaggi femminili e sognare a occhi aperti. Mai per amore è stata una lettura in cui ho riscontrato tutto questo.

✎ "Dimmi tre segreti" di Julie Buxbaum

E' stata una delle ultime letture che ho fatto e ancora mi capita di ripensarci. Sono stata incollata alle pagine del libro di giorno e di notte. I protagonisti mi hanno incantata per la loro semplicità. Una storia davvero dolcissima, leggera e spensierata.

✎"Torna da me" di Mila Gray

Un'altra storia che vale la pena leggere è sicuramente quella racchiusa nel libro di Mila Gray, Torna da me. Questa storia, oltre ad essere un concentrato di romanticismo, contiene anche temi molto forti e delicati che portano alla commozione. Questa lettura regala un mix perfetto di emozioni!

✎ "Il contratto" di Elle Kennedy

Non ne avete ancora abbastanza dei rapporti odio/amore tra i protagonisti? Ecco un'altra lettura che fa al caso vostro. Io vado ghiotta per queste letture. Un libro scorrevole e coinvolgente, piccante al punto giusto.

✎ "Per sempre estate" di Fay Camshell

A proposito di letture leggere....vi siete persi questo libro fresco di Fay Camshell? Si? Allora dovete subito correre ai ripari! Per sempre estate mi ha tenuto compagnia durante le vacanze estive e tra un drink e un tuffo al mare, ho letto una storia piacevole, divertente e frizzante. Anche qui c'è il cliché del rapporto amore/odio.

✎ "Lezioni di seduzione" di Chiara Venturelli

Altra storia imperdibile è quella che ci regala Chiara Venturelli con il suo libro Lezioni di seduzione. Mi sono imbattuta nel suo romanzo quest'estate e mi ha travolto come un uragano. La lettura è leggera, piacevole e anti-noia.

Dramatic / Tragic / Romance


✎"Colpa delle stelle" di John Green

Alzi la mano chi non conosce John Green? Tutti conoscono questo autore e il talento che possiede. Colpa delle stelle è un libro emozionante che affronta temi crudi con estrema semplicità. Mi sono commossa, ho pianto un sacco di lacrime a causa di questo libro. Ma ne è valsa la pena.

Erotic / Romance



✎ "Ho scelto te" di Giulia Ross

Questo libro, oltre ad avere il pizzico di Romance, ha anche la componente erotic. Mi piacciono i libri erotici, che c'è di male? *arrossisce*. Appurato ciò, questo libro farebbe invidia a 50 sfumature di grigio! Esageratamente sexy e con due ragazzi da urlo, lo consiglio a tutte le lettrici peperine appassionate del genere.

Come potete ben vedere, ogni sezione da me creata contiene la parola "Romance". Si capisce chiaramente su quali tipologie di libri sono più orientata: Romance, Romance e ancora Romance. Basta che contengono una bella e sana storia d'amore e sono già presi in considerazione dalla sottoscritta.


E voi? Quali generi preferite? Vi piace qualcuno dei miei dieci libri del cuore? 
Vi mando un super mega bacio❤


domenica 25 settembre 2016

Recensione: "Come sposare un milionario" di Curtis Sittenfeld

INTRODUZIONE
Scrittrice: Curtis Sittenfeld
Titolo: Come sposare un milionario
Genere: Contemporary Romance
Serie: Autoconclusivo
Traduzione: Letizia Sacchini
Numero Pagine: 512
Costo: 14,37/8,99€ 
Casa Editrice: BookMe
Prima Edizione: 30 Agosto 2016
Narrazione: Terza persona, pov multiplo
Giudizio Personale: 3 dolcetti su 5

TRAMA 

UN SUCCESSO DEL PASSAPAROLA PER MESI IN TESTA ALLE CLASSIFICHE AMERICANE E INGLESI

Il matrimonio è sopravvalutato. Almeno è così che la pensa il Signor Bennet, padre di cinque splendide figlie – tutte ostinatamente nubili – e marito di lungo corso di una donna ingombrante. Ma quando Chip Bingley, scapolo tra i più ambiti, fa ritorno a Cincinnati, niente e nessuno può contenere la frenesia che come una febbre si impossessa della Signora Bennet. L’eccitabile e invadente matriarca, infatti, è pronta a tutto pur di vedere sistemate almeno le maggiori tra le sue ragazze: la dolce Jane, maestra di yoga ormai vicina ai quaranta e tormentata dal desiderio di un figlio, e l’inquieta Lizzie, giornalista residente a New York e single part-time. Poco importa che problemi ben più pressanti minaccino la serenità della famiglia… Sull’orlo della rovina economica, incalzate da mille imprevisti e complicazioni, riusciranno le sorelle Bennet a sopravvivere a quel ciclone chiamato amore?

Con implacabile leggerezza, Curtis Sittenfeld ci racconta chi siamo in questa storia romantica e irriverente, modernissima e senza tempo, scintillante di intelligenza e di ironia.


La mia recensione...

Eccomiii, vi stavate chiedendo che fine vessi fatto, ehh?! Questa mattina mi sono barcamenata tra le varie faccende domestiche della domenica, ma, fortunatamente, ora sono riuscita a spicciarmi e quindi...beccatevi 'sto post! Morivo dalla voglia di parlarvi anche io di questa lettura e ora posso esprimere tutte le mie considerazioni a riguardo u.u Vi dico la verità. Ero abbastanza incerta prima di iniziare a leggere questo romanzo perché temevo che sarebbe risultato una delusione paragonato al libro della Austen, ma mi son detta: Che ho da perdere? Così l'ho iniziato e molto leeentamente sono riuscita a terminarlo nel giro di quattro giorni. Così tanto? Ebbene sì, mi duole ammetterlo, ma questa lettura è stata di una lentezza unica. In alcuni punti della storia ho dovuto abbandonare per non essere sopraffatta dalla noia. La scrittrice si sofferma parecchio su cose futili con il risultato di essere prolissa. Della serie "Alcuni capitoli si potevano benissimo evitare". Il libro della Sittenfeld sarebbe dovuto essere una rivisitazione di Orgoglio e Pregiudizio in chiave moderna, eppure non ho potuto fare a meno di notare nella lettura una fusione continua tra classico e moderno che a lungo andare mi ha mandato il cervello in pappa. I comportamenti e il modo di parlare dei personaggi sembravano, a tratti, quelli dei personaggi dell'Ottocento messi su carta dalla Austen. La mia testa non riusciva ad immaginare Darcy come un neurochirurgo, ma rimandava sempre l'immagine di quell'affascinante e nobile uomo di Jane Austen. Lo stile è abbastanza semplice e la lettura è resa gradevole soprattutto grazie al sarcasmo e al cinismo del signor Bennet, verso le figlie e l'estenuante moglie, che mi hanno regalato qualche sorriso. Credo che lui sia stato il personaggio, a mio parere, più dinamico di tutti. Liz e Darcy non mi hanno coinvolta più di tanto. Non sono riusciti ad emozionarmi. Ma, Nicky, allora perché non gli hai messo direttamente due dolcetti e consegnato il pass per il dimenticatoio? Ovvio, perché la storia non è affatto brutta, riprende con fedeltà la trama di Orgoglio e Pregiudizio e non risparmia colpi di scena (inaspettati) al lettore. Solo mi aspettavo qualcosa di diverso. Secondo il mio parere, il libro non è stato esattamente trasformato in chiave moderna dalla Sittenfeld. Poteva svilupparlo meglio, cancellando quella parte di classicismo che non passa di certo inosservata (e eliminando alcuni capitoli). Qualcosa nel modo di scrivere suppongo... Questa per me non è stata una lettura leggera, quindi ve lo consiglio se siete dei fan sfegatati di Jane Austen e se avete la pazienza di dedicare a questo libro parecchio del vostro preziosissimo tempo.
Ps. Questo booktrailer è stato realizzato dal canale YouTube di Chris in the Dark Room



In conclusione gli affido 3 dolcetti su 5
Carino

venerdì 23 settembre 2016

TAG #Back to school

Buongiornissimo books, oggi avrei voluto tanto parlare del romanzo "Come sposare un milionario" di Curtis Sittenfeld, purtroppo non posso farlo perché non sono riuscita a finirlo dato che il mio eReader si è scaricato, da un momento all'altro, senza preavviso e ora giace felicemente sotto carica. Quindi rimpiazzo la recensione con un altro simpatico tag che ho visto dal blog di Martina, Il rumore delle pagine. Giuro che la recensione la farò uscire domenica, dato che domani c'è la rubrica dedicata allo shopping libresco. Il tag si chiama #Back to school, in occasione del ritorno a scuola. Io non vado più a scuola ma, ahimé, l'ho trovato divertentissimo e l'ho voluto fare a tutti i costi. Molti lo conosceranno già, quindi non mi rimane di dare il via alle danze...


REGOLE: Ci siamo. La Umbridge ha colpito ancora con uno dei suoi assurdi decreti didattici! Per evitare il sovraffollamento delle scuole di magia ha escogitato un nuovo sistema di iscrizione assolutamente casuale, in cui ogni studente dovrà basarsi sulle risposte di uno strano questionario per scoprire come e dove sarà nel nuovo anno scolastico. Infatti insieme alla solita lettera d'ammissione la Umbrige ha allegato queste istruzioni:

"DECRETO DIDATTICO #394: Lo studente dovrà scegliere cinque libri dalla sua libreria, quelli a lui più cari o con personaggi in età scolare. Scriverà i titoli su cinque biglietti diversi, che piegherà e riporrà in oggetto concavo, in modo da facilitare l'estrazione. Man mano, lo studente dovrà aprire ad una pagina casuale il libro estratto, dopodiché eseguire la rispettiva richiesta del questionario, in modo da compilarlo tutto. Ogni libro deve essere estratto due volte, per un totale di 10 estrazioni totali, pari alle domande del questionario. Queste ultime saranno usate per creare la scheda dello studente e reindirizzarlo nella scuola a lui adatta, come stabilito nel Decreto Ministeriale No.234 approvato il 26/08/2014 dal corrente Ministro della Magia"


Libri che ho scelto:
✎Il bacio dell'angelo caduto di Becca Fitzpatrick
✎ Obsidian di Jennifer L. Armentrout
✎Mai per amore di Penelope Douglas
✎Evermore di Alyson Noel
✎Losing it. Credevo che il cielo fosse azzurro di Cora Carmack

COMPAGNO/A DI DORMITORIO:

Il primo nome che leggerai sulla pagina diventerà il tuo nuovo compagno di stanza.

Ok, la prima estrazione mi è andata molto di culo! Porca miseria, avere Jared come compagno di dormitorio sarebbe una continua distrazione... magari poi mi porta pure a fare un giro nella sua macchina *-* Sogno ad occhi aperti. Cara Tate, mi dispiace ma per quest'anno dovrai fare a meno del tuo tenebroso.


COMPAGNO/A DI BANCO:

Chi sarà il tuo compagno di banco? La prima persona a parlare o a fare qualcosa nella pagina.

A quanto pare la mia compagnia di banco per un anno sarà Kelsey, la migliore amica della nostra Bliss che ci ha tenuto compagnia in Losing it. Credevo che il cielo fosse azzurro. Un bel peperino... farò bene a non rivelarle certe cose LoL


IL FAN CLUB DEI:

E' il momento di iscriverti in un'attività extra-curricolare! Cerca nella pagina qualcosa (un'oggetto, un'hobby, un animale...) su cui fondare un fan club.

Sembrerebbe che fonderò un fan club sui cervelloni della scuola. Ottimo direi, no? :O Ho sempre sognato di dedicarmi ai cervelli, alla materia grigia >.<... che anno mi si presenta davanti. Per ora l'unica presa a bene è Jared *occhi a cuoricino*


ZAINO DEL PRIMO GIORNO:

Cosa dovrai obbligatoriamente portare con te nello zaino il primo giorno? Quell'oggetto che per primo ha attirato la tua attenzione su questa pagina.

Mha, chiunque porterebbe il primo giorno di scuola i jeans, logico no? Magari che ne so, sarò così imbranata da sedermi su una panchina bagnata e avrò bisogno di un cambio a portata di mano. Ok, il tre ottobre mi armo di jeans per l'università :D

INSEGNANTE PREFERITO:

 Il primo nome che leggerai sarà il tuo professore preferito.

Chi potrei chiedere di meglio come insegnante se non la nostra dolcissima Dee *-* Anche questa volte devo dire che la fortuna mi ha assistito. Con Dee come insegnante si prospetta essere un anno molto interessante.




...Secondo giro di estrazioni...


COLORE DELLA DIVISA:

Cerca nella pagina il colore che diventerà quello predominante della tua uniforme scolastica.

Neanche a farlo apposta, il colore che è uscito fuori (dopo una sfogliata incredibile di pagine) è il rosa. Questo colore è ovuuunque. Molto femminile, dai ^^



ANIMALE DOMESTICO:

Siccome potete portare con voi un animale, scoprite quale cercandolo nella pagina selezionata (continuate ad aprire a caso finché non lo troviate).

Dolcissimo lui *-* Che occhioni dooolci** Lo chiamerò Cj, proprio come il cane del mio moroso. Altro che civette...




IL PRIMO DELLA CLASSE (O LA PRIMA):

Il primo nome che leggerai sulla pagina sarà, beh, il secchione della classe.

Ebbene, sembrerebbe che la mia secchiona di classe sia la tenera Dorothea, la donna di servizio di Nora. Un personaggio citato pochissimo nel libro e che ho avuto la fortuna di incontrare. Sarà un anno pesante per la nostra cara Dorothea.


IL PRESIDE:

Sperando che non sia la Umbridge, chi è il primo nome che scorgete? Facile, il vostro nuovo preside.

 E la fortunata eletta è ...la determinata Sabine. Ve la ricordate? La zia di Ever, ovvero la sorella gemella del padre. Ho la sensazione che sarà un'ottima dirigente scolastica dato il suo spirito lavorativo.




L'ARMADIETTO:

Sempre lei, la Umbridge, vuole incastrarvi in un suo malefico piano. Cosa sostiene di aver trovato nel vostro armadietto? Esatto, proprio quell'oggetto che per primo scorgerete sulla pagina.

Beccata! Si, io tengo le patatine fritte nell'armadietto in previsione di attacchi di fame improvvisi. Il mio armadietto possiede la friggitrice mini che è molto comoda LoL. Secondo me, la Umbridge quest'anno me le fregherà a mia insaputa. Se per caso noterete una macchiolina d'unto sui suoi vestiti rosa confetto, saprete da chi è passata..

Si conclude qui il tag di oggi. Spero che vi sia piaciuto, io mi sono divertita nel farlo. Anche perché è un tag originale e interattivo. Bello, bello u.u
Siete pronti a giocare voi?
Un grosso bacio❤

mercoledì 21 settembre 2016

TAG #Strega comanda color...

Buongiornissimo readers, in questi giorni il tempo sembra essere in stato confusionale e oggi non fa eccezione. Un momento piove e il momento dopo fa la sua comparsa un timido sole. Speriamo che prenda una decisione il prima possibile così potrò finalmente scegliere il da farsi. Vorrei tanto andare a farmi un giretto per i negozi, dato che tra poco tornerò all'università (ahimé T.T) e non ho assolutamente niente da mettermi. Lo so, mi riduco sempre all'ultimo minuto, ma, in mia difesa, dico che sono tremendamente pigra e odio lo shopping! A proposito...dovrei fare anche il cambio dell'armadio...o è ancora troppo presto? Bha, chi lo sa. Comunque oggi volevo portarvi un nuovo simpaticissimo tag che ho visto sul blog unlibropersognare. Si tratta del tag #strega comanda color... ora, onestamente...chi da piccolo non ci ha mai giocato?** Il tag è stato creato dal blog bloodyivy. Siete tutti invitati a farlo e, vi giuro, è breve questa volta *arrossisce*


Ok, personalmente avrei fatto un bannerino più casto. Cribbio!Questo mette i brividi con queste tre streghe psicopatiche :S..Vabbè facciamo finta di non vederle. Il Tag consiste nel trovare e illustrare queste tre cose che ora vi elencherò, rifacendosi al colore scelto dalla strega. In questo caso, il colore scelto dal blog unlibropersognare (nei panni della streghetta) è il GIALLO.

1- Una cosa che si legge (un libro con la copertina o con un disegno in copertina dove quel colore prevalga)


2- Una cosa che si indossa (capi di abbigliamento, collane, borse, giacche, trucchi...)
- Mascara The Colossal Volum Express di Maybelline
- Orecchini Smile
- Orecchini con boccino d'oro di Harry Potter
- Foulard Contrada dell'Aquila (Palio di Siena)
- Canotta giallo canarino


3- Una cosa che si mangia/beve
- Limoncello della nonna
- Limone
- Fettine di Gran Biraghi (parmigiano) 


E ora tocca a me trasformarmi nella brutta e perfida strega cattiva Mhuahahah! * risata malefica*
Strega comanda color... VERDE!!!
Forza, fatevi avanti❤

strega-immagine-animata-0023

lunedì 19 settembre 2016

Recensione: "Dimmi tre segreti" di Julie Buxbaum

INTRODUZIONE
Scrittrice: Julie Buxbaum
Titolo: Dimmi tre segreti
Genere: Young Adult
Serie: Autoconclusivo
Traduzione: Michela Albertazzi
Numero Pagine: 384
Costo: 12,67/6,99€ 
Casa Editrice: DeAgostini
Prima Edizione: 10 Maggio 2016
Narrazione: Prima persona, pov Jessie
Giudizio Personale: 5 dolcetti su 5

TRAMA 


E se la persona che ti conosce meglio al mondo fosse l’unica che non hai mai incontrato?

Jessie ha sedici anni e una vita da schifo. O almeno così le sembra il giorno in cui lascia Chicago per frequentare il liceo più snob di Los Angeles. Ma proprio quando le cose si mettono male, riceve una mail misteriosa. Una mail in cui Un Perfetto Sconosciuto si offre di aiutarla a orientarsi nella giungla della nuova scuola, mantenendo però l’anonimato. Jessie è perplessa: si tratta di uno scherzo di cattivo gusto o qualcuno vuole davvero darle una mano?
Il punto è che lei non è nelle condizioni di rifiutare un aiuto tanto generoso: sua madre è morta ormai da un paio di anni, e suo padre si è risposato, costringendola a trasferirsi dall’altra parte del Paese, in un posto che odia con un fratellastro che odia ancora di più.
Ecco perché Jessie non può fare altro che fidarsi: presto, Un Perfetto Sconosciuto diventa il suo migliore amico, e lei decide che è arrivato il momento di incontrarlo. Ma, si sa, ci sono segreti che è meglio non svelare mai…

«Il miglior romanzo young adult dell’anno.» Teen Vogue





La mia recensione...
Buon inizio settimana Readers, è con immensa gioia che oggi vi parlo di uno degli Young Adult più belli che io abbia mai letto. Esagero? Forse, ma vi sfido a leggerlo e a non innamorarvene perdutamente. Terminato il romanzo, mi ha investito subito quel familiare senso di malinconia che segue sempre la fine di un buon libro. La storia di Jessie e PS mi ha risucchiata in un vortice di emozioni da cui è impossibile uscirne indifferente. Ecco, dunque, che vi dirò i miei tre segreti riguardo a questo libro:
1. Sono stata incollata al libro ogni secondo, di ogni minuto, di ogni ora del giorno. Jessie e PS hanno consumato ogni mio brandello di energia. 
2. Ho trovato PS molto sexy seppur lontano dai comuni stereotipi. Diavolo, avrei tanto voluto anche io un PS ai tempi delle superiori. Andare a scuola sarebbe stato sicuramente molto più intrigante.
3. Ancora oggi ripenso alla storia con un sorriso. Non è proprio questo il compito dei libri? Lasciarti un'impronta permanente nel cuore?


Seppur la trama rappresenti uno dei più comuni cliché (parola preferita di Jessie lol), l'elemento "perfetto sconosciuto" conferisce un tocco di originalità al libro. Durante la lettura, si capisce chi possa essere questo sconosciuto che si nasconde dietro ad una tastiera e la nostra Jessie farà parecchia confusione nel rivelarne l'identità, che la porterà a parecchi malintesi indesiderati. Ma come possiamo biasimarla? In una città nuova, con una scuola nuova e una famiglia nuova, Jessie non desidera altro che svelare l'identità di PS, l'unico che le sembra stare vicino in un situazione difficile come quella che le è piombata addosso non appena arrivata a Los Angeles. Non solo. PS sembra capirla come nessun'altro, sembra darle quel conforto che nessuno le ha saputo dare alla morte della madre. Ho apprezzato molto il personaggio di Jessie che, come PS, non è la solita bellona a cui siamo abituati. Personaggi realistici, concreti, che dimostrano i loro sedici anni in tutto. Con uno stile semplice e fluido, la Buxbaum regala ai suoi lettori una storia tenera e commovente che sa prenderti e trascinarti felice fino alla fine. Lo consiglio a tutte le ragazze sognatrici che stanno cercando una lettura leggera e piacevole.



In conclusione gli affido 5 dolcetti su 5
Meraviglioso

domenica 18 settembre 2016

Recensione: "La storia d'amore più bella del mondo" di Massimo Incerpi

INTRODUZIONE
Scrittore: Massimo Incerpi
Titolo: La storia d'amore più bella del mondo
Genere: Contemporary Romance
Serie: Autoconclusivo
Numero Pagine: 224
Costo: 9,90/4,99€ 
Casa Editrice: Newton Compton
Prima Edizione: 30 Giugno 2016
Narrazione: Prima persona, pov Azzurra (ultimo cap. pov Omar)
Giudizio Personale: 2 dolcetti su 5

TRAMA 

Attenzione: Potresti innamorarti!

In amore non esiste format


Azzurra ha diciannove anni, ha appena cominciato l’università e vive con la madre. Ragazza modello, ha sempre rigato dritto, seguendo i consigli degli adulti. Almeno finora. Ignorando tutti i pareri contrari, questa volta ha deciso di partecipare a un programma televisivo: La storia d’amore più bella del mondo. Il format prevede che un ragazzo sia corteggiato da più pretendenti e che alla fine ne scelga una da frequentare al di fuori degli studi. La prima serata in TV c’è Omar, un venticinquenne di Milano, bello e carismatico: Azzurra ne è rimasta affascinata la prima volta in cui lo ha visto. Ma le cose non vanno come si aspettava, infatti il ragazzo sembra non provare interesse per lei e apprezzare invece le altre corteggiatrici. Dopo la registrazione della puntata, però, Omar la sorprende, proponendole di trascorrere una giornata a Parigi insieme a lui. Azzurra accetta, ma proprio quando sta per lasciarsi andare, dal suo passato ricompare Tommy, il suo ex, e con lui i tradimenti e la sofferenza che ha subìto e non ancora dimenticato… 


Si può trovare l’amore in uno studio televisivo?
Omar deve scegliere tra quattro bellissime corteggiatrici. Azzurra ha qualcosa di speciale? E lui, chi porterà sull’isola?




La mia recensione...
La storia d'amore più bella del mondo? Beh, decisamente no! Non ci siamo, non ci siamo... continuo a intraprendere letture che non mi soddisfano, che non mi lasciano alcun segno. Sto perdendo la speranza. Ho scritto questa recensione appena ho terminato il romanzo, ovvero due giorni fa, in modo tale da essere fresca e ancora sotto gli effetti della lettura, per poter dire il mio pensiero nel modo più accurato possibile. Lasciatemelo dire, questo romanzo è la brutta copia di un mix dei format televisivi di Uomini e Domme e Temptation Island. Gli elementi ci sono tutti. Un bel tronista, dieci corteggiatrici e Love Island, l'isola romantica per la scelta finale. La storia più bella del mondo è un format televisivo in cui Azzurra, la nostra protagonista, decide di partecipare per dare una svolta alla sua vita, mettersi in gioco, e lasciarsi alle spalle una storia finita tragicamente con il suo ex fidanzato Timmy. Fin qui, niente di male. Dalla trama si capisce benissimo l'impronta dei programmi della De Filippi e questo per me non è stato un problema dato che seguo i suoi programmi ogni tanto. Il problema l'ho riscontrato nello sviluppo della storia (anzi, nel NON sviluppo) e nei personaggi infantili e superficiali. Non ho visto una storia decisa, coinvolgente, tra Omar e Azzurra, ma tanti intrecci sbrigativi che non portano a nulla. La protagonista mi ha esasperata con i suoi ripensamenti su Timmy e se fossi stata in Omar l'avrei mandata direttamente a casa. Mi ha stancata e annoiata. Già dal momento in cui partecipa al programma con l'intenzione di usare la tecnica del "chiodo schiaccia chiodo" per lasciarsi alle spalle il passato, Azzurra non mi ha convinto. E ci ho visto lungo. Ma arriviamo alla parte più bella, il finale. Ero convinta che questo romanzo fosse un autoconclusivo e che quindi, nonostante tutto, potevo godermi di un finale e porre fine alla storia. Invece no,nemmeno quello! Il libro ti lascia a bocca aperta, incredula. Se ci ripenso mi prudono le mani...tanto era lo stupore che ho provato. Come avrete intuito, non è stato un incontro positivo con Incerpi. Non ve lo consiglio, non se avete delle alte aspettative. Verrebbero deluse.



In conclusione gli affido 2 dolcetti su 5
C'è di meglio

venerdì 16 settembre 2016

TAG #PokémonGo Book Tag (parte 2)

Ciao ragazzi, come state? Qui il mal tempo non lascia tregua. Avrà fatto non so quanta acqua in poche ore. So solo che le strade sono completamente inagibili. Speriamo in un miglioramento in giornata perché, sinceramente, non ho proprio voglia di passare a casa il venerdì sera. Si preannuncia essere un weekend coi fiocchi! Quest'oggi, come promesso anche nella pagina Facebook, vi porto la seconda parte del PokémonGo Book Tag. Per chi si fosse perso la prima parte, niente paura, la potete trovare al seguente link (prima parte). Chi non sa di cosa io stia parlando e vuole aggiornarsi sul tag, vale la stessa regola di schiacciare lo stesso link sopra. Ricordo, inoltre, che questo simpaticissimo tag l'ho preso dai blog BookishBrains e Il mondo di sopra . Finite queste comunicazioni di servizio, che ne dite di continuare da dove eravamo rimasti? Ci eravamo fermati a Rapidash, il pokémon di fuoco, nonché evoluzione di Ponyta. Bisognava citare un libro infuocato e veloce, in sostanza un libro hot. Riprendiamo, ora, con Eevee e le sue evoluzioni.



Altro bannerino del tag  :) (Il mondo di sopraGotta Catch 'Em All!


Una serie che non ti stancherai mai di avere spin-off.

Ogni volta che mi compare un Eevee nel radar, faccio i salti di gioia. E' un pokémon di tipo normale e somiglia molto ad una volpina*-* Ha ben otto evoluzioni (Vaporeon, Jolteon, Flareon, Espeon, Umbreon, Leafeon, Glaceon e Sylveon), ma nel gioco, per ora, ci sono solo le prime tre. A proposito, sapevate che il trucchetto per indirizzare l'evoluzione di Eeevee vale sono una volta? Proprio così: una volta per Vaporeon, una per Jolteon e una per Flareon. Per chi non sapesse questo trucchetto, praticamente cambiando il nome di Eevee in Pyro, questo si trasformerà in Flareon, cambiandolo in Sparky, si evolverà in un Jolteon e cambiandolo in Rainer, Eevee si trasformerà in un Vaporeon. E' una teoria che funziona, ma, come ho detto prima, vale solo una volta per ognuno. Questi pokémon sono molto validi in battaglia e necessitano soltanto di venticinque caramelle! Parlando di libri, una serie di cui non mi stancherò mai di ricevere spin-off è sicuramente "Hush Hush" di Becca Fitzpatrick.

Una serie sorprendentemente bella.

Quanto ci fa faticare il gioco per prendere tutti questi Magikarp:O. Si tratta di una roba di 400 caramelle per poter avere finalmente Gyrados. Io ci sono riuscita, quando sono andata in vacanza a Cesenatico. Se ne trovano davvero tantissimi lì. Ogni tre passi ti compare un pesciolino arancione innocente. Gyrados è tutt'altro che innocente! Una serie sorprendentemente bella come il nostro pesciolone è "Lux" di Jennifer L. Armentrout.

Un libro molto pubblicizzato che non vedi l'ora di leggere.

Articuno, Zpdos e Moltres...i famosi uccelli leggendari *-*Che belli che sono! Si vocifera in giro che già siano presenti all'interno del gioco. Non vedo l'ora di trovarne uno! Come non vedo l'ora di leggere "Il condominio degli amori segreti" di Livia Ottomani e "Fist. La mia prima volta" di Lurie Elizabeth Flynn.

Un edizione da collezione che desideri.

Ed eccoli in tutta la loro maestosità! Mew e Mewtwo sono entrambi pokémon della prima generazione, di tipo psico. Si pensa che questi pokémon, nel gioco, si trovino in un posto preciso del pianeta. Non  stiamo a parlare quindi di caramelle. Si possono catturare con qualche piccolo trucchetto o ricevere in occasione di determinati eventi organizzati dalla Nintendo. Speriamo che presto la Niantic li disporrà in modo tale da essere alla portata di tutti. Una serie che ho letto in eBook, ma che vorrei avere sul mio scaffale, è la serie "Splendido Dubbio" di Whitney G. Inoltre vorrei tanto "Oblivion" di Jennifer L. Armentrout. Ho tutta la serie Lux cartacea sulla mia libreria e mi piacerebbe tanto avere questo volume che racconta la storia di Obsidian/Onyx (prossimamente anche Opal) dal punto di vista di Daemon.

Il primo libro di un autore che non vedi l'ora di leggere.

Quanti kilometri ci tocca fare ogni giorno per far schiudere una di queste maledette uova!! La rosicata arriva quando, dopo aver camminato per delle ore, arrivi alla schiusura di un uovo per  poi trovarci dentro un Rattata. Decisamente NO! Non so voi, ma, paradossalmente, io trovo più gratificanti le uova da 2 Km rispetto a quelle da 5 Km. Almeno in quelle da 2 ci trovo gli starters. Un romanzo d'esordio che vorrei leggere è "First. La mia prima volta" di Laurie Elizabeth Flynn.

Un autore di cui compri i libri in automatico.

Che salvezza che sono questi moduli esca. Raramente li uso, il più delle volte li trovo già attivi. Per fortuna. A proposito, anche a voi il potere dell'aroma non fa effetto?! Voglio dire, quando lo attivi ti compare subito un pokémpn, ma poi? Il nulla! Bha, speriamo che la Niantic risolva la questione degli aromi. Ho letto che verranno introdotti altri tipi di aromi. Ognuno per un tipo di pokémon (erba/fuoco/aria/acqua). Un'autrice di cui compro i libri in automatico è Anna Premoli.

L'uscita di un libro che stai aspettando da sempre.

PokémonGo è un'applicazione molto valida che sa intrattenerti in molti modi. Sono eccitata all'idea che il gioco possa venire sottoposto a ulteriori aggiornamenti. Spero, in segreto, nell'introduzione della seconda generazione di Pokémon*-* Non ci resta che aspettare e confidare nella Niantic. Un libro che sto aspettando e che muoio dalla voglia di leggere è "Cerco amore di qualità permanente" di Claire Contreras. E' il primo volume della nuova serie "Hearts".


Si conclude qui il lunghissimo tag di PokémonGo. Ragazzi è stato un lavoraccio, non finiva più. La mia spalla destra è andata a causa delle ore trascorse piegata su questa maledetta tastiera. Comunque mi sono divertita e, se non piovesse a dirotto, fremerei dalla voglia di andare a cacciare*-*. Maledettissimo tempaccio!! Fatemi sapere se vi è piaciuta anche questa seconda parte del tag.
Vi mando un bacione ❤

giovedì 15 settembre 2016

Recensione: "L'amore è uno sbaglio straordinario" di Daniela Volonté

INTRODUZIONE
Scrittrice: Daniela Volonté
Titolo: L'amore è uno sbaglio straordinario
Genere: Contemporary Romance
Serie: Autoconclusivo
Numero Pagine: 256
Costo: 9,90/2,99€ 
Casa Editrice: Newton Compton
Prima Edizione: 27 Agosto 2015.
Narrazione: Prima persona, pov alternati Melissa/Riccardo
Giudizio Personale: 3 dolcetti su 5

TRAMA 


E se all'improvviso un estraneo facesse irruzione nella tua vita?

L’esistenza di Melissa, ricercatrice universitaria, scorre tranquilla fino a quando, un giorno, acquista un iPad a un’asta. Su quel tablet trova parecchi file del precedente proprietario e soprattutto tantissime foto: paesaggi marini, scorci urbani, particolari architettonici. Affascinata da quelle immagini, Melissa inizia una ricerca su internet che la porta fino al profilo Facebook di un certo Leon de Rouc. La ragazza non resiste alla tentazione e invia una richiesta di amicizia. Riccardo Ferraris, alias Leon de Rouc, vive a Torino ed è un programmatore con il pallino per la fotografia. È bello, ricco, ha una relazione stabile, ma la sua vita è perfetta solo all’apparenza. Quando per gioco accetta l’amicizia di Melissa, tra i due comincia una fitta corrispondenza online, che nasce come pura evasione, ma diventa ben presto ossigeno per entrambi, una droga dolcissima a cui nessuno dei due può rinunciare. E se a un tratto la realtà irrompesse in quella relazione virtuale? Dopo il successo di Buonanotte amore mio arriva una nuova brillante commedia dalla quale sarà impossibile staccarsi.


La mia recensione...
Hello Books, dopo giorni che non recensivo un libro, ho scelto di interrompere questo silenzio per parlarvi di una lettura che ha, purtroppo, deluso le mie aspettative. Sul web avevo sentito parlare assai di Daniela Volontè, grazie al suo esordio Buonanotte amore mio, diventato in pochissimo tempo il libro più venduto e discusso. Io non ho letto questo romanzo, ma ho avuto la possibilità di leggere L'amore è uno sbaglio straordinario e sinceramente non è che mi abbia colpito più di tanto. Si, una storia carina, ma quale non lo è? Non ho trovato quell'elemento, quella caratteristica, o come la volete chiamare, che mi attira solitamente in un romanzo. Non sono riuscita a coinvolgermi, forse per la narrazione frettolosa che non approfondisce meglio le situazioni o per il rapporto "virtuale" che hanno Melissa e Riccardo per più della metà del libro. Melissa e Riccardo, alias Leon de Rouc. Parliamo di loro. Melissa l'ho trovata nella comune veste di donna "zerbino". A volte avrei voluto urlarle contro, incitandola a reagire nei confronti di Riccardo. Fortunatamente, verso la fine del romanzo si sveglia da questa sua soggiogazione. Riccardo, invece, mi è sembrato la copia spiccicata di Christian Gray in 50 sfumature di grigio. Più piagnone, meno affascinante. Per non parlare della poca credibilità di alcuni punti nel romanzo. Uno, ad esempio, è quando "improvvisamente" i genitori di Riccardo provano astio per la sua compagna Bianca. Così, da un momento all'altro. Fortunatamente, lo stile di Daniela rende il tutto più gradevole. Uno stile divertente e fluido. Sono dispiaciuta perché si vede il talento di cui dispone la scrittrice nello scrivere, ma qui la storia non è stata del tutto convincente. Almeno per me. Per curiosità leggerò Buonanotte amore mio per vedere che effetto avrà su di me. Magari mi farà ricredere. Ogni libro ha lo scopo di regalare un'emozione al lettore e forse è proprio questo che mi è mancato nel libro della Volonté, un'emozione.



In conclusione gli affido 3 dolcetti su 5
Carino